Utente 508XXX
Gentile dottore, sono abituato a coricarmi molto tardi, diciamo tra l'una di notte e le due per seguire alcuni programmi e i tg; poi a letto ho pensieri che tardano ad addormentarmi, sono anche ansioso e nervoso, dormo fino alle 9, a volte mi sveglio più tardi, in questo caso capita un mal di testa, nevralgia; questa abitudine che seguo da tempo mi porta a pensare che possa avere ripercussioni a livello organico poichè il sonno è importante per il corretto funzionamento di tutto l'organismo sopratutto il cervello; oltre alla nevralgia accuso un pò di sonnolenza pomeridiana che compenso con 30 minuti di pisolino, a volte sento stanchezza, preciso di non svolgere particolare attività lavorativa pesante, ma in generale ho questa abitudine di coricarmi tardi; dovrei correggere questa abitudine perchè potrebbe portare nel tempo a patologie organiche? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
se il sonno notturno non ha una durata sufficiente oppure è qualitativamente disturbato insorge una condizione definita "debito di sonno" che invariabilmente si ripercuote negativamente sia sullo stato generale di salute che sul funzionamento nelle ore diurne. Da quello che ha riferito, appare piuttosto evidente una trasgressione alle norme più consigliate per l'igiene del sonno.
Le suggerisco di leggere questo mio articolo se vuole ulteriori ragguagli sull'argomento:
https://www.medicitalia.it/salute/neurologia/200-disturbi-sonno.html
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it