Utente 308XXX
Buongiorno, sono una studentessa di 22 anni. Premetto che non so se sto scrivendo nella giusta area di competenza.. Vi scrivo perché dalla scorsa settimana avverto una sensazione di sonnolenza durante tutto il giorno,a partire già dalla mattina e si protrae fino a sera. Faccio fatica a tenere gli occhi aperti mentre studio e a concentrarmi,è come se il mio cervello fosse spento e non si fosse mai svegliato dal sonno della notte. In questi ultimi mesi, da settembre ad oggi, ho studiato numerose ore al giorno spesso trascurando quelle che erano le necessità del mio corpo,tra cui anche il sonno, per terminare il mio percorso di studi.Ho dato un esame intorno al 20 gennaio,quindi mi sono riposata i giorni seguenti,nonché è subentrata l'influenza per cui ho ripreso a studiare per il mio ultimo esame, una settimana dopo.Non mi sentivo stanca e la prima settimana di studio stavo bene mentre da quella successiva è subentrata questa sensazione di sonnolenza. È da qualche giorno che sto assumendo integratori per migliorare la concentrazione che mi hanno consigliato in farmacia e sono in attesa di qualche miglioramento dato che questa situazione mi rende difficile lo studio. È il caso di fare accertamenti o può essere dettata da una stanchezza accumulata nel tempo? C'è da preoccuparsi? Cosa posso fare per questa situazione? Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita, considerata anche la storia che racconta, sembrerebbe causata dallo stress accumulato precedentemente. In ogni caso faccia gli esami del sangue di routine per avere un dato obiettivo e si faccia controllare dal Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 308XXX

Gentile Dottore, La ringrazio per la risposta. Ho esposto la situazione al mio medico curante il quale sostiene che la mia sonnolenza sia dovuta a stanchezza quindi mi ha detto di riposarmi e,se eventualmente non passa,di fare analisi del sangue. Premetto che ieri mi sentivo bene,ero sveglia, non facevo fatica a concentrarmi tanto che sono rimasta fino a tardi a studiare perché mi sentivo ancora con la mente lucida. Oggi tuttavia non ho una vera e proprio sonnolenza ma faccio comunque difficoltà a concentrarmi,a comprendere quello che leggo,ho una sensazione di ovattamento,di cervello spento come Le riferivo precedentemente. Mi rendo conto che forse pretendo troppo da me stessa e dal mio corpo e che sicuramente ho sbagliato ad andare a letto tardi ieri sera. Ho paura tuttavia che il mio medico stia sottovalutando la situazione e che magari si tratti di qualcosa di preoccupante..cosa ne pensa Dottore?
La ringrazio nuovamente.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo con quanto detto dal medico curante che La conosce certamente meglio di me, consideri che è anche la mia impressione, come scritto precedentemente.
Provi a non andare a letto tardi e non "abusi" delle Sue forze, vediamo il decorso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro