Utente 526XXX
Buonasera,

Vorrei avere un parere su un problema che si è presentato da circa un mese ma che nelle ultime settimane
si sta manifestando con più frequenza. La notte mi sveglio due-tre volte con un formicolio alla mano
o ad entrambi le mani che passa dopo qualche secondo. Il fenomeno si accompagna ad un sensazione di calore
seguita da una leggera sudorazione che svanisce dopo poco. Non soffro di alcuna patologia,
le analisi eseguite qualche tempo fa sono ottime. L’unico problema è una rigidità che interessa la zona
tra le scapole, il collo e parte del braccio destro anche se non capisco la possibile relazione
con i sintomi sopra descritti.

Da cosa potrebbe dipendere?

Ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ci sono delle dita particolarmente interessate o il disturbo si manifesta su tutta la mano?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 526XXX

Di solito tutta la mano

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

considerata la brevità del sintomo è possibile che sia causato da posture anomale o forzate assunte durante il sonno o da compressione dei nervi da parte del corpo e poi col movimento regredisce in pochi secondi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 526XXX

Grazie per il riscontro dottore. Questa notte si sono aggiunti dei sintomi, prima un brivido freddo e subito dopo una sensazione di caldo con leggera sudorazione, è come se la pressione si fosse alzata all'improvviso tanto da comportare un'erezione involontaria, una leggera pressione alla testa ed ancora una sensazione di piedi freddi che persiste tutt'oggi soprattutto quando sono seduto. I sintomi sono ascrivibili sempre ad una tensione muscolare?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo che ci possa essere anche una tensione nervosa, ne parli col Suo medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro