Utente 559XXX
La mia storia inizia a dicembre 2018 quando un giorno mi sveglio e avverto formicolii e indolenzimenti alla mano destra e alla gamba destra con dolore al ginocchio. Soffro di scogliosi dalla giovane età e ho una gamba più corta dell altra (negli ultimi anni non metto nemmeno più il plantare e ora lo riuserò) e pensavo che il dolore al ginocchio fosse solito come sempre.
3 anni fa ho fatto una brutta caduta con il sedere sul ghiaccio recandomi delle micro fratture all osso finale della schiena che per un po’ mi hanno dato dolore nel sedermi ma successivamente sono passate.
Circa una decina di giorni prima dell episodio di dicembre ho allungato troppo il braccio dx avvertendo subito dolore e successivamente per L intera giornata intorpidimento alle ultime
Due dita della mano dx, scomparso in giornata.
Non svolgo nessuna attività fisica da 5 anni, passando L intera giornata a studiare.
Fino a cinque anni fa, sin dalla giovane età ho sempre fatto danza senza mai smettere e non avevo molti problemi del genere.
Tornando a dicembre 2018, la situazione mi preoccupava e mi rivolgo in ospedale e mi fanno tac al cervello, esami reumatologici e test neurologici e risultano negativi. Mi fanno fare anche una risonanza magnetica dal cervello lungo tutta la colonna vertebrale fino al bacino con contrasto, Tutto negativo. Mi dicono che non si tratta di un problema neurologico ma poteva essere ortopedico. Dopo un 20 giorni mi passa tutto e di conseguenza non ci penso più. Successivamente ad intervalli di un mese, mi tornano questi fastidì che riesco a comprendere meglio: si tratta di intorpidimento alle ultime due dita di entrambe le mani e alle volte un dolore come se fosse alle articolazioni delle dita stesse.
Sono una studentessa e la cosa si aggrava dopo che mantengo per lungo tempo i gomiti appoggiati, avvertendo anche fastidio/dolore.
A questa sensazione si aggiunge quasi sempre un senso di poco controllo, come se i tendini fossero in tensione e di conseguenza ho un tremolio sopratutto se metto le mani in un certo modo per prendere alcuni oggetti come il telefono e ho difficoltà a mantenerli in mano. Infatti se metto le braccia in una posizione comoda questa sensazione di poco controllo/tremolio scompare. Per finire L iter ho fatto anche elettromiografia agli arti superiori e non è uscito nulla. Negli ultimi giorni ci sono stati degli sviluppi: inizio a sentire intorpidimento anche alle dita del piede dx sempre le ultime, e dolore al ginocchio (anche se quello è dovuto alla mia solita postura storta in assenza di plantare) a questo si aggiunge una sensazione dei muscoli delle cosce in tensione e come se pulsassero dopo aver svolto uno sforzo. Quasi un tremore anche alle gambe ma non visivo.
La mia domanda è una:
- avendo fatto la RM che è risultata negativa a dicembre 2018, posso escludere che si tratti di un problema neurologico o dovrei rifarla per vedere se per caso si è sviluppato qualcosa di nuovo in questi 8 mesi?
Aggiungo che Ho la vitamina d molto bassa.
Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

riguardo malattie neurologiche importanti ritengo possa stare tranquilla ma malattie neurologiche sono anche, per es. una compressione del nervo ulnare, possibile nel Suo caso considerato quanto scrive a proposito delle ultime due dita della mano, anche con emg negativa.
Dopo quanto tempo dall'insorgenza della sintomatologia all'arto superiore ha effettuato questo esame?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 559XXX

Una settimana circa dall insorgenza del fastidio.
Dottore e per quanto riguarda il resto dei sintomi che sto avendo ?
Lei ritiene io debba rifare la RM?

[#3] dopo  
Utente 559XXX

Mi perdoni dottore, rettifico: ho effettuato dopo una settimana dall insorgenza di tutti questi fastidi la RM, mentre EMG L ho effettuata a giugno 2019, e il sintomo è nato a dicembre 2018.

[#4] dopo  
Utente 559XXX

Dottore perché secondo lei ho intorpidite anche le dita del piede ? Le ultime due sempre.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

ha fatto anche la RM al midollo spinale, in particolare al tratto cervicale e lombosacrale?
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 559XXX

Mi fecero RM encefalo,colonna cervicale e colonna dorsale con MDC 8 mesi fa.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe riportare l’esito della RM cervicale?
Utile completare lo studio della colonna vertebrale con una RM lombosacrale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 559XXX

Sono state eseguite sezioni sagittali, assiali e coronali con immagini T1,T2-pesate, FLAIR e in diffusione con apparecchiatura 3 TESLA, in condizioni basali. E’ stato eseguito studio RM della colonna con immagini sagittali e assiali, T1, T2-peste e STIR.
RM encefalo: non si osservano lesioni focali a carico del parenchima encefalico sia in sede sotto che in sede sovratentoriale. Nelle sequenze pesate in diffusione, non si osservano aree di restrizione. Il sistema ventricolare presenta regolari dimensioni. Le strutture della linea mediana sono in asse. I solchi corticali sono ben evidenti alla convessità bilateralmente. Lo studio della colonna è stata eseguita dal forame occipitale a L1. Il canale spinale presenta regolari dimensioni. Gli spazi subaracnoidei perimidollari sono regolarmente riconoscibili. I dischi invertebrali presentano regolare segnale e sono contenuti. Il midollo spinale compatibilmente con la presenza di modesti artefatti da movimento, risulta regolare per morfologia e segnale.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

la RM cervicale è nella norma, quindi non giustifica i sintomi agli arti superiori.
Come Le dicevo, utile sarebbe effettuare la RM lombosacrale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 559XXX

Va bene dottore grazie.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro