Utente
Buonasera scrivo un consulto per quanto riguarda la terapia di profilassi con Topamax per curare il problema dell’emicrania aura ho iniziato la terapia martedì scorso con 25 mg e apparte il naso tappato e un leggero mal di gola nessun fastidio, da lunedì ho iniziato con i 50 mg e per due mesi manterrò i 50 mg anche con esso nessun grande fastidio se non l’ aggiunta dei formicolii alle mani che vanno e vengono durante la giornata e noto con successo dei miglioramenti.
Prendo Topamax alla mattina appena sveglia e da quando lo prendo ho perso circa 1, 2kg.
Ciò che volevo chiedere e se è un problema che la dose da 50 mg che io prendo la mattina la prendo assumendo due capsule da 25 mg o viene considerato come un sovradosaggio del farmaco?
Un altra cosa che volevo chiedere e se è possibile assumere ulteriori farmaci quando si prende Topamax come per esempio l’oki che io prendo i primi due giorni di ciclo per forti dolori ovarici.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

due cpr da 25 corrispondono ad una da 50 per cui possono essere tranquillamente assunte, non cambia nulla.
Non ci sono particolari interazioni negative tra i due farmaci menzionati purché non si abusi dell'antidolorifico.
Controlli periodicamente il peso, se la perdita è eccessiva avverta il medico che ha prescritto il topamax.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buonasera scusi se la disturbo ma dato che è da lunedì che ho crampi allo stomaco alternati a bruciori di stomaco che non riesco a placare posso assumere una compressa di maloox le cui dosi sulla scatola sono riportate così: (200mg+200mg+25mg) sebbene io prenda il topamax (50mg la mattina) o ci sono particolari controindicazioni?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

non sono segnalate al momento interazioni negative tra le molecole che menziona.
È opportuno però assumere il malox a distanza di ore dal topamax.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta si assumo tutti i medicinali in più rispetto al topamax dopo 4 ore dall’assunzione

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Benissimo, è una pratica corretta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno non ci sono interazioni negative con il topamax neanche per il riopan e per il raxar? Possono assumerli sempre al bisogno dopo che sono passate le 4 ore ?

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Al momento non sono state segnalate interazioni negative dei farmaci in questione.
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno scusi è da un po’ di giorni che faccio fatica a respirare, devo respirare a pieni polmoni per sentirmi meglio e come se avessi il fiato corto ( è una cosa che va e viene) in più mi sento alle volte il naso come se fosse tappato altre volte invece dopo aver respirato a pieni polmoni il naso si disatappa e faccio fatica a deglutire come se un ammasso di catarro mi bloccasse la deglutizione.
In più mi sento anche le gambe deboli.
Potrebbero essere problemi legati al topamax dato che mi ritrovo con alcuni effetti collaterali oppure potrebbe essere legato ad altri problemi?
Non so se sia il caso di andare al p.s. Per farmi vedere

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

i sintomi che menziona potrebbero essere teoricamente effetti collaterali del farmaco, ne dovrebbe parlare col neurologo che La segue.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Va bene la ringrazio per la risposta scusi il disturbo

[#13] dopo  
Utente
Buonasera scusi se la disturbo ma da sabato sera avverto una cofusione in testa, come se fossero delle vertigini, e sentivo le gambe che tremavano e cedevano, poi la cosa si è risolta in serata.
L’indomani ovvero domenica per tutta la giornata ho avuto questi sintomi forti e mi sentivo debole.
La pressione era un po’ bassa (ma non eccessivamente) ma come sempre da quando sono piccola.
I sintomi in maniera più lieve rispetto a sabato sera e domenica sono continuati anche ieri e oggi... oggi per di più ho un po’ di mal di testa fastidioso ma non forte. La pressione è sempre un po’ bassa ma nella norma.
Questi sintomi avuti da sabato sera possono essere dovuti al fatto che oggi è il primo giorno di ciclo??
O potrebbe essere qualcosa di più grave??
Ho fatto RM con contrasto a marzo dello scorso anno tutto nella norma tranne per una anomalia venosa che è già stata controllata e mi hanno detto che non abbia importanza e ho fatto EEG a dicembre tutto regolare nella norma.
Non so cosa pensare sinceramente questa sensazione non mi da tregua.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

teoricamente potrebbe starci una condizione premestruale, non pensi malattie importanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.. anche oggi ho sempre la stessa sintomatologia come se avessi la testa in confusione, però non ho più dolori alle gambe o la sensazione di gambe che cedono. Mangio tranquillamente.
E sono al secondo giorno di ciclo. Un altro fastidio che sento è il fastidio in gola come se avessi qualcosa una specie di nodo sono già stata visitata e non ho nulla di patologico pensano sia dovuto all’ansia.
Potrebbero anche questi sintomi derivare da una condizione ansiogena?
Ricordo di aver già avuto una cosa simile a maggio dell’anno scorso che mi ha portato al pronto soccorso e dopo alcuni flebi la cosa nei giorni a seguire si era normalizzata.

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, anche l’ipotesi ansiosa si può prendere in considerazione.
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
La ringrazio speriamo che questa condizione migliori.

[#18] dopo  
Utente
Buonasera scusi se la disturbo ma ho appena letto che una signora di 47 anni che sofffriva di epilessia e contagiata da coronavirus è deceduta a causa della patologia che aveva. Mi sono molto spaventata perché io soffro di emicrania aura e stavo riflettendo sul fatto che se mai dovessi contrarre il virus potrei a causa di questa patologia ( se si può chiamare patologia) morire O avere delle complicazioni?

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

stia tranquilla, non c’è nessuna correlazione tra le due condizioni.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente
La ringrazio molto, non sa quanto mi ha tranquillizzata ero molto spaventata... pensavo che epilessia ed emicrania fossero a modo loro collegate o simili creando entrambe dei problemi nell’apparato cerebrale

[#21] dopo  
Utente
Buonasera scusi il disturbo dal 25 febbraio ho sospeso il topamax per via dei suoi effetti collaterali e non prendo più nessun farmaco se non al bisogno difmetre ,ho avuta una crisi domenica al risveglio risolta con difmetre e oggi alle 14 ho avuto una crisi di emicrania aura risolta con difmetre, alle 20 ho avuto in altra crisi e per risolverla ho preso un moment act dato che il difmetre mi crea quando lo prendo mal di stomaco, nausea, diarrea e sintomi vari.
Il tutto si è risolto in 30 minuti.
È normale che io abbia avuto due crisi nello stesso giorno a differenza di ore o è una cosa preoccupante ?
Da domani dato queste crisi numerose iniziò una nuova terapia preventiva con un calcio antagonista il fluxarten speriamo funzioni senza molti effetti collaterali.

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

anche se non è frequente tuttavia è possibile che si manifestino due attacchi nella stessa giornata, potrebbe teoricamente dipendere anche dalla sospensione del topamax.
Bene, inizi il fluxarten, speriamo che abbia i risultati sperati.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente
La ringrazio molte per la risposta, riesce sempre a tranquillizzarmi.
Buona serata

[#24] dopo  
Utente
Buongiorno martedì ho iniziato la cura con fluxarten da quando lo prendo 5 mg all sera prima di dormire mi sveglio ogni mattina con forte mal di testa che mi costringe a prendere un difmetre per attenuarsi nella zona frontale con dolore alle volte anche ad aprire e chiudere gli occhi e mano destra debole o addormentata in modo molto forte che prima che si rinormalizzi ci vogliono 10-12 minuti.
Per due giorni ho avuto anche al risveglio crampi allo stomaco e nausea continuata a intermittenza per tutta la giornata.
Dato che io non ho mai sofferto di mal di testa e parestesie alla mano se non nel momento della crisi di emicrania aura questi sintomi potrebbero derivare dal farmaco anche se lo prendo da solo da 4 giorni?

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

la cefalea non è un effetto collaterale documentato del farmaco, tuttavia se Lei ha notato questa coincidenza cronologica non lo possiamo escludere del tutto.
La nausea invece è probabile.
Solitamente gli effetti collaterali si manifestano nei primi giorni di terapia o nelle prime settimane, poi in genere regrediscono spontaneamente.
Riferisca il problema al collega che La segue.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente
Va benissimo la ringrazio grazie per la risposta aspetterò ancora qualche giorno per vedere se la cosa regredisce con assimilarsi della terapia nel sangue e poi in caso avviserò il mio neurologo.
Anche perché quelle parestesie dopo 15 minuti passano da sole e i mal di testa durante la giornata passano o assumendo difmetre o come oggi per esempio senza assumere nulla e lo stesso vale per nausea e mal di stomaco regrediscono da sole durante la giornata per poi non darmi più fastidio

[#27] dopo  
Utente
Buongiorno scusi se la disturbo nuovamente ma scrivo per mia mamma che questa mattina si è svegliata con un forte male di testa stomaco scombussolato e vomito.. anche lei soffre di emicrania aura ma quando si è svegliata non aveva problemi alla vista legata all’aura.
Per il mal di testa ha preso il difmetre ma non le è ancora passato.. dopo 1 ora circa le è sembrato di avere una crisi di emicrania aura e ha preso un altro difmetre ora la crisi è ancora in corso..
Premetto anche che nel 2014 mia mamma ha avuto un ischemia transitoria con embolia polmonare.. l’ischemia non ha lasciato alcun danno e fortunatamente neanche l’ambolia ha lasciato danni gravi.
Ora può essere che questa mattina il mal di testa forte le abbia preceduto la crisi di emicrania o è impossibile che l’emicrania venga prima dell’aura nel suo caso al risveglio.

[#28]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

anche se non è molto frequente è possibile che l'aura possa seguire la cefalea o insorgere durante l’attacco emicranico.
Questo in generale, vediamo come sarà il decorso odierno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente
Va benissimo la ringrazio la avviserò appena ci saranno delle novità e speriamo dei miglioramenti

[#30] dopo  
Utente
Buongiorno ieri sera a mia mamma le è venuta un altra crisi verso le 18 e ha preso un altro difmetre.. la cosa si è risolta tranquillamente e poi è stata bene questa mattina 10 minuti fa le è venuta in altra crisi la cosa ci sembra molto strana dato che era poi di un anno che non le veniva più nessuna crisi.. cosa possiamo fare?

[#31]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

si riferisce ad episodi di aura senza mal di testa?
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente
Aura con mal di testa oggi e anche nella seconda che le è venuta ieri

[#33]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A questo punto, considerata la frequenza degli attacchi, sarebbe indicata una terapia di prevenzione che come Lei sa non è possibile consigliare a distanza in un soggetto che non si conosce, è vietato dalla legge.
In passato la mamma è stata seguita da un neurologo riguardo questo problema?
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente
Quando era più piccola si ma dato che da 6 anni non le ha più avute non mi sembra abbia fatto qualche visita o controllo.. oggi comunque ne ha avuta solo una risolta con poco e poi non ha avuto nulla per tutto il giorno speriamo sia solo una cosa dovuta magari allo stress visto che è per lei un periodo stressante

[#35]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il fattore scatenante più frequente dell’emicrania con aura è lo stress psicofisico.
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente
Buongiorno scusi il disturbo ieri a mia mamma non le sono venute fortunatamente crisi di emicrania aura però verso il tardo pomeriggio mentre stava al computer che scriveva le si è addormentato il braccio sinistro tranne la mano che sentiva tranquillamente senza alcun fastidio.. si è una attimo spaventata ma dopo massimo 4-5 minuti non aveva più nulla lei è spaventata e ha paura di poter avere un ictus potrebbe Essere un sintomo?
La nostra dottoressa ha presupposto potesse essere stress e per sanare queste crisi le ha dato del magnesio per il mal di testa da prendere.. più almotriptan al bisogno

[#37]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

no, escludo un sintomo di ictus, in questi casi i sintomi sono persistenti e non si risolvono in pochissimi minuti.
Oltre la spiegazione della collega, si potrebbe ipotizzare anche un disturbo causato da postura prolungata e/o poco corretta.
Appropriata la terapia prescritta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente
Buongiorno scusi il disturbo io prendo dal 17 marzo il fluxarten i sintomi che le dicevo al risveglio si sono assopiti poco dopo però ho letto che potrebbero far venire dei disturbi extrapiramidali, questa notte mi sono svegliata con la mano sx addormentata il formicolio nella bocca a sx e mal di testa leggero a dx potrebbero essere segni di sintomi extrapiramidali o era una crisi di emicrania aura in cui l’aura era avvenuta nella notte durante il sonno?

[#39]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

i formicolii non fanno parte della sindrome extrapiramidale che è comunque reversibile dopo la sospensione del farmaco.
Questa potrebbe instaurarsi dopo un lungo periodo di assunzione, ovviamente non dopo circa 10 giorni come nel Suo caso. Esistono varie strategie per evitare l’accumulo in seguito a terapie di lunga durata (assunzione a giorni alterni dopo un lungo periodo, cinque giorni a settimana con due di riposo, ecc.) ma questo lo deve stabilire il medico che La segue.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#40] dopo  
Utente
Buongiorno stamattina mi sono svegliata con una crisi di emicrania aura.. problemi alla vista e a seguire mal di testa forte ora scomparso.. ora mi sento debole gambe deboli e tremolanti.. e braccio destro debole e alle volte tremolante questo non mi era mai successo e come se non avesse abbastanza forza mentre il sinistro non mi dà alcun problema.
Se li alzo entrambi davanti a me con i palmi rivolti verso terra o verso l’alto le braccia non cadono ma stanno entrambe dritte sulla stessa linea.lo stesso se lo alzo in verticale con i palmi rivolti verso davanti.
Può essere una conseguenza del l’emicrania aura ?

[#41]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì, possono essere sintomi residui dell'attacco, non sono rari a verificarsi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#42] dopo  
Utente
La ringrazio.. scusi le faccio un ultima domanda poi non disturbo più con il fluxarten posso assumere anche altri farmaci o ci sono farmaci che in concomitanza con il fluxarten non vanno presi ?

[#43]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

interazioni negative non sono riportate con farmaci di comune assunzione, il fluxarten con l'alcol o con ansiolitici può accentuare la sedazione.


Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#44] dopo  
Utente
Grazie mille molto gentile !

[#45] dopo  
Utente
Buongiorno scusi il disturbo dal 31 marzo continuo ad avere le crisi un giorno si un giorno no prendendo il fluxarten la sera 5 mg.. data questa situazione ho iniziato da lunedì a prendere 5 mg la mattina 5mg la sera ma la situazione purtroppo non è cambiata anzi ho avuto una crisi anche questa mattina.. mi sembra di auto dedurre che probabilmente questo farmaco su di me non funziona.
Pensavo di poter ritornare al topamax sebbene i suoi effetti collaterali su di me siano molto forti ma almeno era funzionale per quanto riguarda l’emicrania aura.
Volevo chiedere oltre al topamax e al fluxarten ci sono altri farmaci di prevenzione all’emicrania aura che io possa provare? Perché in base a ciò che dice il mio neurologo esistono solo questi due e dato che sono abbastanza abbattuta perché le ho praticamente ogni giorno è ciò mi impedisce di fare ogni cosa..vorrei sapere se c’è un ulteriore spiraglio di luce per poter uscire da questo tunnel.

[#46]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

da quanto tempo assume il fluxarten?
Comunque ci sono altri farmaci che possono essere utilizzati nell'emicrania con aura, anche se in scheda tecnica non c’è questa indicazione, questa pratica si chiama utilizzo "off-label" che comunque è diffusa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#47] dopo  
Utente
Lo assumo dal 17 marzo, ho letto per esempio di una particella butolinica di nome erenumab è già in circolazione? Può essere assunta?

[#48]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

l'erenumab è un anticorpo monoclonale che può essere utilizzato nella prevenzione dell’emicrania quando altri farmaci non hanno procurato nessun beneficio.
Il costo è esorbitante per cui è più utile provare prima altri farmaci, spesso molto efficaci.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente
Io ho provato l’aura stop, il migrasoll, il fluxarten, il topamax e tutti apparte quest’ultimo non mi hanno dato alcun beneficio anzi..
il topamax purtroppo ha il problema degli effetti collaterali che su di me sono esorbitanti

[#50]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ne esistono altri.
Dr. Antonio Ferraloro

[#51] dopo  
Utente
Ahn okay perfetto de tipo??

[#52]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I farmaci li deve indicare il neurologo, non possiamo consigliare farmaci a distanza, comunque del tipo betabloccanti e altri antiepilettici diversi dal topamax.
Dr. Antonio Ferraloro