Utente
Buongiorno. Sono un ragazzo di 30 anni..
Tutto è iniziato 2 mesi fa inizio Febbraio... mi sono svegliato una mattina con uno strano dolore al petto lato sinistro, non forte ma fastidioso dal quel giorno e iniziato un po tutto...
Nei giorni successivi, specialmente la mattina nel letto, ricompariva questo strano doloretto, con il passare dei giorni è diventato un po sparso su tutto il petto... (una volta al centro una volta sul lato sinistro e anche a destra)
Un giorno, dopo circa una settimana ho avuto delle strane fitte un po più forti... mi sono un po spaventato ero a lavoro...
(Premetto che ho un problemino alla Aorta genetico da quando ero bambino... ) dunque il pensiero è andato subito la...
Dopo 2 giorni giorni ero a casa mi ripete la fitta... un po impaurito prendo l'apparecchio della pressione, misuro e la pressione era schizzata alle stelle... ripeto il test ed era ancora più alta, valori tipo 180... e 140 la.
minima... decido di andare in ospedale... dopo una notte di ricovero (per prevenzione mi dissero) e svariati test (alettrocardiogramma, analisi sanguigne, credo torace, ecc) , mi mandano a casa dicendo che non centra il cuore e il vecchio priblema... nel dubbio rifaccio una visita specialistica cardiaca, da un dottore che conosco, e lo stesso dice che la pressione è buona, e il vecchio problemino congenito all aorta è sempre nei parametri... finito questo nei giorni successivi i dolorini vanno e vengono alternati... una settimana dopo era dopo cena, mi inizia stando steso sul letto, uno strano senso di indigestione e un dolore leggero tra la spalla e la spina dorsale sul lato destro alto (questo dolore me. lo porto a intermittenza da 20 giorni). . . inieme a quel dolore negli ultimi giorni sono iniziate delle strane pulsazioni su tutto il corpo, specie sulle gambe per pochi secondi (si possono benissimo avvertire con le dita, cioè si sente (pulsare) ed ho un senzo di fastidio ai polsi e nei piedi, (come u dolere leggero fastidioso) questo va avanti già da un po, totale sono 2 mesi dall'inizio dei primi sintomi... negli ultimi giorni i dolori al petto non li avverto più, mi capitano solo queste strane* fitte* e battiti su tutto il corpo specie sulle gambe... grazie a tutti aspetto risposte sono 2 mesi che va avanti ho cercato a trovare risposte su internet ma... e capisco che leggere su internet non fa bene... ci sono svariate malattie e non posso fare un autodiagnosi... grazie mille..

[#1]  
Dr. Daniele Orsucci

24% attività
8% attualità
8% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2020
Buongiorno, è poco probabile che il disturbo dipenda da un problema neurologico ma se persistesse può senz'altro essere utile un RM cervicale e dorsale per assoluta tranquillità.
Dott. Daniele Orsucci
Neurologo - Esperto Elaborazione Diete
Disponibile per visite on-line (orsuccid@gmail.com)

[#2] dopo  
Utente
Grazie mile farò degli accertamenti ... leggendo su internet ho visto anche che ci sono sintomi simili per patologie come SM... ecc.. per questo ho mandato il messaggio al reparto neurologia .. è stato gentilissimo

[#3] dopo  
Utente
Salve dottore , volevo informala che non mi è possibile a breve fare una risonanza, per via di queste restrizioni governative causa virus, credo che prima di 3-4 mesi non riuscirò.
Cmq negli ultimi giorni il mio problema sta continuando, la notte specialemente , ho delle fascicolazioni con crampi leggeri ( almeno così credo sia il nome )e sono iniziati anche delle mioclonie, o scatti ipnacogici, ) almeno così credo si chiamano, accompagnati da un senso di debolezza alle gambe ( soprattutto zona della schiena bassa sopra il bacino) questi scatti a volte li sento anche durante il giorno ma più raramente, e li avverto maggiormente quando mi toccano all'improvviso , o magari se mi sta per cadere qualcosa dalle mani o urto qualcosa accidentalmente , assomigliano a delle mini scariche elettriche che si irradiano fino all bassa schiena dove ho anche quel senso di debolezza... inoltre la notte non riesco a dormire bene per via delle continue parestesie alle braccia che avvengono anche più di 2 -3 volte per notte . Spero non sia nulla di grave, e questo blocco a livello nazionale non mi permette di fare esami, mi fa stare molto agitato.. sono stato dal medico di famiglia mi ha fatto premere con le braccia e le gambe sotto le sue mani ,stando da sdraiato sul letto ( mi ha detto che forza fisica ne ho, e i movimenti sono abbastanza cordinati) mi ha confermato l'impossibilità di fare controlli neurologici nel breve termine..

[#4]  
Dr. Daniele Orsucci

24% attività
8% attualità
8% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2020
È molto improbabile che sia qualcosa di grave.
Non vi è un'urgenza particolare.
Dott. Daniele Orsucci
Neurologo - Esperto Elaborazione Diete
Disponibile per visite on-line (orsuccid@gmail.com)

[#5] dopo  
Utente
Buonasera dott. Orsucci,
MI scuso ancora se la disturbo... vi do un piccolo aggiornamento ,
Negli ultimi giorni le fascizolazioni sono leggermente diminuite, (anche se presenti ancora durante il giorno)
A volte non avverto niente per qualche ora , poi ricompaiono di nuovo la sera a letto , ma in maniera minore ad una settimana fa dove pulsavano braccia e gambe continuamente, Anche le mioclonie ( o scatti involontari) sono leggermente diminuiti ,ne avverto ratamente durante il girono , capita ancora qualcuno la notte prima di oddormentarmi..
La stanchezza alle gambe negli ultimi giorni sembra migliorata, solo un po ieri mattina, ma avevo dormito anche poco.... cmq la cosa che mi proccupa e non poco , sono le continue parestie alle mani nelle ore notturne... mi sveglio 3-4 volte per notte con le mani addormentate , mi siccede sempre tutte le notti , e capita molte volte durante la notte, specie le mani , a volte la destra a volte la.sinistra e qualche volta entrambe ( le devo agitare un po per farle tornare normali) , cmq dopo una media 1-2 ore di sonno mi capita nuovamente ,questo va avanti da un bel po ,da più di un mese ma maggiormente nel ultimo periodo...
L' altra cosa che mi proccupa è il tremore alle braccia-mani... sento come se fossero agitate le l'avambraccia... non è un tremore evidente della mano ( se distendo le mani in maniera tesa non tremano) ... ma mi resta questa senzazione di agitazione con le bracciane le dita flosce e quando faccio dei movimenti di preciosione , ho la senzazione di non avere più la fermezza dei mesi scorsi ,sembra di avere un po di tremore o tensione, in acuni momenti della giornata è più accentuato, in altri meno evidenteo quasi nullo. Come.potrei rimediare per cercare di dormire meglio a da che potrebbe dipendere queste mani che si addormentano?? Un altra domanda è se magari potrebbe essere collegato il sintomo delle fasciolazioni, le mioclonie notrurne e mani addormentate?? Mi scuso per le continue domande, ma non avendo modo di fare accertamenti in questo periodo lei resta l'unica risposta a questo problema... anche perchè fino a 3 mesi fà dormivo tante ore a notte anche 10 ccontinue e mi svegliavo solo con la sveglia... tutto questo mi fa un po strano!!