Parestesia entrambi i polsi, parte interna lato mignolo

Salve dottori, da ormai due mesi circa ho dei problemi ad entrambe le mani e polsi.

In breve ho formicolio/fastidio e qualche volta dolore lieve alla parte interna (sul lato nterno quindi più verso la parte del mignolo) al polso.
A volte questa sensazione si irradia fino al palmo e a quando uso il cellulare come ora sento lo stesso fastidio anche al pollice di entrambe le mani.
Durante la notte i sintomi sono meno accentuati.
Ho fatto un ecografia ad uno dei due polsi, quello sinistro ed è uscita fuori una flogosi moderata al livello del polso.
Sono andato da un fisiatra e mi ha detto che ho una lassità legamentosa ai polsi di primo grado e che potrebbe esser quello.
Ma ho I miei dubbi a riguardo.
Ho provato ad usare un anti infiammatorio locale a cerotto (a base di piroxicam) ma nulla da fare.
Nell'ultimo periodo oltre a questi sintomi ad entrambi polsi e mani si sono sommati un fastidio al gomito che esce raramente fuori e un formicolio/fastidio più pressante alla parte interna dei polsi (per parte interna intendo con palmo rivolto verso di me di entrambe le mani, un fastidio che è presente direttamente sotto la zona del mignolo, però più sotto del palmo quindi proprio a livello del polso, per esser più chiari sento un fastidio/formicolio e parestesia nella zona dove è presente (presumo) il tendine e dove è situato il nervo ulnare.
Ma non riesco a capire se è un problema di tendine o di nervo.

Ho fatto come detto un eco al polso ed è uscita fuori solo una leggere flogosi.
Come scritto sopra negli ultimi giorni raramente sotto una fastidio al gomito e qualche volta dolore.
Ho provato a tastare la zona del gomito (entrambi i gomiti) e se faccio una leggere pressione su un presunto nervo che è poco coperto, sento una scossa proprio nella zona dove mi affligge questa parestesia.
La cosa che mi preoccupa è che prima è comparso a sinistra questo problema e dopo 3 settimane di riposo anche a destra.
Ho provato antinfiammatori locali ma nulla.
Cosa mi suggerite di fare?
Non pratico sport se non la corsa 4 volte a settimana, sono normopeso, uso molto il PC e spesso il cellulare.
Ho provato ad immobilizzare per un po' i polsi con delle fasce specifiche per vedere se come disse il fisiatra fosse solo un problema di legamenti ma non ho trovato giovamento.
Come ripeto gli ultimi sintomi sono un fastidio anche ai gomiti.
Ho fatto come ultima diagnosi sotto consiglio medico una lastra alla cervicale ma non è uscito nulla di incredibile...
Ultima cosa ricordo il giorno prima di avere tutti questi problemi alle mani che mentre lavoravo al PC ho sentito come se dopo un movimento in estensione col pollice (mano sinistra) si fosse riversato un liquido.
Come un calore non so spiegarlo.
Scusate la lunghezza ma volevo scrivere tutto nel dettaglio.
Spero in una risposta e buon lavoro soprattutto in questo duro periodo!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

come prima cosa si dovrebbe capire se il problema sia ortopedico o neurologico.
Un esame molto utile e particolarmente consigliato in questi casi è l’EMG agli arti superiori.
Ovviamente anche la visita neurologica sarebbe opportuno effettuarla ma capisco le difficoltà del periodo.

Cordiali saluti

P.S. Rispettiamo tutti le norme vigenti contro il coronavirus

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Dr. Francesco Chiaravalloti Medico fisiatra, Ortopedico, Perfezionato in medicine non convenzionali 179 9
Buongiorno, concordo con il Collega, passata l'emergenza COVID 19, una ecografia del gomito potrebbe aiutarla perché alcune volte una epicondilite mediale (epitrocleite) può generare una compressione dell'ulnare al gomito con i sintomi che Lei riferisce.
Ci faccia sapere.
Auguri

Dr. Francesco Chiaravalloti

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille, appena passata l'emergenza vedrò di fare i suddetti esami. Grazie mille per la celerità dottori. Buon lavoro.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test