Utente
Salve, da più di un mese accusavo forte dolore localizzato ad un dente dell'arcata inferiore.
Nell'ultima settimana essendo il dolore aumentato mi sono recata dal dentista pensando di avere una carie.
Ho fatto le lastre ma il dente non ha problemi e le otturazioni sono integre.
Ora mi trovo ad avere forti dolori che partono dal suddetto dente e arrivano fino all'orecchio risalendo la mandibola.
Inoltre è interessata la zona laterale della lingua e anche la gola dalla parte interessata.
Il dolore è tipo fitta e pulsante, dura qualche minuto... ma il dolore sotto al dente in questione permane rendendo difficile la masticazione.
Sto assumendo sinflex forte con scarso risultato.
Potrebbe essere un qualche tipo di nevralgia?
Il dentista non ha saputo cosa dire...

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buonasera a Lei,

pur rammentando come il consulto a distanza non possa sostituire una buona visita medica specialistica eseguita di persona...

...la sintomatologia che Lei descrive sembrerebbe essere una "nevralgia facciale atipica" in territorio di innervazione del nervo trigemino ma ad origine periferica ossia da dove sente originare il dolore e non una "nevralgia del nervo trigemino propriamente detta" che invece ha una origine centrale ossia dall'encefalo.

Indicata una Visita Neurologica presso un esperto in Terapia del Dolore ed una seconda opinione Odontoiatrica/un secondo parere presso altro professionista.

Ciò perchè il dolore nevralgico facciale, che usualmente il paziente descrive come urente, bruciante, come una scossa elettrica e con un punto di origine dal quale poi si irradia lungo il volto seguendo il decorso di un nervo (usualmente il nervo trigemino, va curato con "farmaci mirati" e non con semplici analgesici.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la veloce risposta. Sicuramente seguirò il suo consiglio. Un secondo parere odontoiatrico in primis e poi neurologo.
Buona giornata.