Utente
Buongiorno,
Da ormai un anno soffro di emicrania almeno due volte al mese.
Si tratta di emicrania con aura in quanto la maggior parte delle volte comincia con un visione distorta che dura tra i 15 e i 45 minuti.

Il mal di testa non è fortissimo e in genere coinvolge sia il lato destro che sinistro con talvolta delle fitte vicino alle tempie.

A termine del mal di testa rimango spesso rintontita e la sensazione dura anche due giorni.

Ho notato che in genere il mal di testa arriva l'8-9 giorno di ciclo mestruale e il 33-34 (prima delle mestruazioni).
Potrebbe essere dovuto a un problema ormonale?

Inoltre, ultimamente nell' arco di 48 ore mi capita di avere due o addirittura tre episodi di emicrania sempre preceduti da aura.

In genere cerco di non assumere medicinali, tuttavia specifico che nemmeno riesco a riposare molto per permettere al mal di testa di cessare.

Sono stressata in quanto lavoro a tempo pieno di studio, tuttavia ogni volta che ho il mal di testa non sento di aver effettuato sforzi particolari.

A cosa potrebbe essere dovuto il mal di testa?

A fine agosto ho una visita neurologica (la prima), tuttavia il continuo manifestarsi del mal di testa e la frequenza (sempre maggiore) cominciano a crearmi ansia e preoccupazione.

Ringrazio anticipatamente per l attenzione posta
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

la causa dell’emicrania con aura non è nota, spesso lo stress psicofisico è un fattore scatenante. Possibili interferenze ormonali? Può essere.
Se la frequenza degli attacchi è elevata è indicata una terapia di prevenzione, non a base di antidolorifici.
Si consiglia smettere di fumare, se fuma, e non utilizzare anticoncezionali orali.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro