Utente
Buonasera

Ho fatto una risonanza con mezzo di contrasto per cefalea a grappolo.

Non mi è stato riscontrato nulla che giustificasse la cefalea ma purtroppo mi è stata diagnosticata una carenza di mielina.
Appaiono come delle macchie che denotano take carenza.
Mio padre è affetto da sclerosi multipla e per me la diagnosi è stata un incubo.


Ho controllo neurologico tra una settimana e farò anche esaminare il referto e ho preso contatti con un centro a Milano dove è stato seguito anche mio padre.


Ora come ora non ho idea di cosa ho ma avevo una domanda.
Avendo due figli è possibile che tale patologia possa essere ereditaria e trasmessa anche a loro geneticamente?
Il neurologo di mio padre a a suo tempo disse di no ma ora questo problema mi ha dato da pensare.


Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la Sm non è ereditaria, da questo punto di vista può tranquillizzarsi.
Riguardo la RM, ha il referto da riportare integralmente?
In caso di cefalea a grappolo è normale il riscontro di RM negativa, in questi casi l’esame si richiede non per fare diagnosi di cefalea a grappolo (che è clinica) ma per escludere altre condizioni patologiche.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Intanto grazie.

Domani ritirerò il referto. Per ora ho avuto la notizia dal mio medico curante che me lo ha letto per intero e spiegato

Sono molto preoccupato perché ho solo 43 anni e temo che se fosse Sm il deciso data la relativamente giovane età possa essere meno benigno

Nell arco dei prossimi 15 gg dovrei avere le idee chiare

Per ora è stata una doccia gelata

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per la sm non è proprio un’età giovanile (L’età più esposta è tra i 20 e i 40 anni) è questo è a Suo vantaggio.
Mi pare pure che al momento non abbia una sintomatologia relativa a malattie demielinizzanti e anche questo è un altro elemento positivo.
Non si demoralizzi perché con le cure odierne si può condurre una vita assolutamente normale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro