Utente
Buongiorno.
Sono una ragazza di 25 anni abbastanza ansiosa e ipocondriaca.
Nelle ultime settimane sono avvenuti due episodi che mi hanno spaventata, entrambi accaduti di notte e quando mi sono addormentata mentre facevo altro (una volta ero a letto e stavo guardando il cellulare mentre l’ultima volta ero sul divano a guardare la tele) e quindi non in una posizione del corpo ottimale.
La prima volta, al risveglio, ho provato una sensazione di forte agitazione e non ricordavo dove fossi, con chi fossi e addirittura chi fossero i miei genitori (sensazione che, per fortuna, ha avuto la durata di una manciata di secondi).
Durante l’ultimo episodio mi sono svegliata sempre all’improvviso e con un forte senso di angoscia ma, stavolta.
sapevo benissimo dove fossi e con chi solo che ho provato una sensazione stranissima difficile da spiegare e che fatico a ricordare (anche il fatto che non riesca perfettamente a ricordarlo mi desta preoccupazione).
So solo che mi sono alzata e avevo come la sensazione di forte instabilità e debolezza, come se le gambe non mi reggessero e, al termine di questa sensazione, mi tremava tutto il corpo (soprattutto le mani).
Quello che mi tranquillizza è che sono stati episodi che mi hanno colpito solo di notte: durante il giorno sto bene e non ho particolari problemi (a parte un po’ di stanchezza fisica e mentale).
Nonostante questo temo comunque che si tratti di una qualche malattia neurodegenerativa o di un tumore al cervello.
Ho perfino pensato che questi episodi costituissero dei TIA visto che la debolezza dell’ultimo episodio mi sembrava più concentrata sul lato sx del corpo.
Avevo fatto una visita neurologica a febbraio per altri motivi ed era andata bene ma, nonostante questo, sono comunque in ansia.

Vi ringrazio per la cortese attenzione.

Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

la sintomatologia descritta è tipicamente ansiosa, non ci sono motivi per sospettare una malattia neurologica o neoplastica cerebrale.
A mio avviso è l'ansia che deve curare, affronti tempestivamente il problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la sua celere risposta che mi ha molto tranquillizzata. In effetti, ho iniziato da poco un percorso di psicoterapia ma la paura di avere un problema neurologico mi assale sempre e questi episodi non aiutano. Grazie ancora e, visto il periodo, buon ferragosto!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla. Non si faccia prendere da paure immotivate.

Buon ferragosto anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro