Di cosa si tratta

Salve feci rm con contrasto ma non capisco cosa è.
Il seguente referto: Rm encefalo: si conferma l'assenza di alterazioni focali o diffuse del segnale di significato patologico su tutto l'ambito encefalico.
Possibili micro spazi perivascolari dilatati nel contesto della sostanza bianca sopratentoriale periventricolare posteriore a destra.
Nelle sequenze in diffusione non sono apprezzabili focolai di costrizione idrica.
Nelle sequenze in eco di gradiente non focolai di decadimento del segnale.
Dopo somministrazione di mezzo di contrasto non sono apprezzabili focolai captanti di significato patologico su tutto l'ambito encefalico.
Non grossolane patologie espansive a livello sellare e parasellare, con aspetto modicamente globoso della ghiandola ipofisaria, di entità sostanzialmente invariata rispetto precedente di riferimento, di verosimile significato funzionale nel contesto da possibile iperplasia ipofisaria benigna.
Si conferma la presenza di un focale incremento della rappresentazione degli spazi subaracnoidei in corrispondenza della rocca petrosa di sinistra, inferiormente al poro del canale acustico interno.
Tale rilievo è sostanzialmente invariato rispetto al controllo di riferimento, ed è riferibile in prima ipotesi ad una piccola formazione cistica aracnoidea, con minimo rimodellamento del profilo osseo a tale livello.
Non sono presenti lesioni espansive con caratteristiche di evolutività a sede extra assiale.
Nei limiti il contenuto delle cavità orbitarie.
Asse vertebro basilare e circolo carotideo intracranico pervi.
Modesti segni flogistici a livello del seno mascellare di sinistra.
Si conferma la presenza di un focolaio di alterato segnale lungo il decorso del seno traverso di sinistra.
Le sequenze angiografiche ventose confermano la pervietà dei seni venosi durali cerebrali, con assimetria di calibro dei seni trasverso-sigmoidei per sinistra minore di destra.
Per tanto l'alterazione del segnale in corrispondenza del seno traverso di sinistra e è da riferirsi ad una condizione funzionale di ridotto calibro del seno trasverso stesso, su base costituzionale.
[#1]
Dr. Claudio Corradini Neurologo 9 1
Eg.Sign.
per una corretta interpretazione del referto soprariportato bisogna conoscere la clinica ,cioè sapere di quali disturbi soffre,e perchè è stata fatta la RMN.
Peraltro alla fin fine di tutto il laborioso e complicato referto non sembra risultare nessuna patologia importante e/o pericolosa ,ma come detto, i referti per comprenderne la valenza devono essere rapportati alla clinica medica e alla indicazione all'esame richiesto .
Cordiali saluti ed auguri.
Prof.a.c. Dr.Corradini Claudio

Dr. Claudio Corradini

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa