Utente 359XXX
mi sto separando ed i rapporti con mia (ancora moglie) sono molto tesi, In attesa che arrivi l'ordinanza del giudice vivo ancora sotto il tetto coniugale, praticamente senza parlarci. Dalla metà di agosto per potere avere un pò di tempo da passare con le bambine le porto a casa mia per un gg a settimana e le tengo con me tutti i pomeriggi dalle 16:30 alle 18:30 Puntualmente ogni volta che lo faccio, mia moglie chiama polizia e carabinieri, i quali intervengono e appurato che le bambine stanno bene e sono felici di rimanere con me vanno via. Sto notando però un certo cambiamento delle bambine nel loro comportamento e nei miei riguardi. So benissimo che la madre le dice loro qualcosa, ma di fatto le bambine quando andiamo a prenderle al nido non mi abbracciano più anzi quasi mi evitano,
quando devono venire in macchine con me piangono molto, ma appena partiti ricominciano a sorridere ed a giocare. Sono molto preoccupare per il loro stato di salute psico-fisica.

[#1] dopo  
Dr. Rosamaria Bruni

24% attività
8% attualità
16% socialità
ANDORRA (AD)
SPAGNA (ES)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile papa'


Posto che per un bambino la separazione dei genitori e' qualcosa di emotivamente incomprensibile,Il resto dipende moltissimo dalla capacita' di gestione dei genitori.

E' evidente che sela polizia viene a casa sua con una certa frequenza , le bambine associeranno la permanenza con il padre a pericolo.

Non conosco i fatti nel dettaglio per esprimere il mio parere professionale, tuttavia
una certa maturita' ed equilibrio dei genitori nel gestire le varie fasi legali di una separazione e' una conditio sine qua non i figli possano ,accettare la separazione nella maniera meno traumatica.

il rispetto reciproco passa per accettare che il bene superiore del minore e' avere il contatto con entrambi i genitori,

Dr.ssa RosaMaria Bruni
Neuropsichiatra Infantile

[#2] dopo  
Dr. Adriano Raffaele Principe

24% attività
0% attualità
12% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Caro Padre,
Le do del lei perchè deve capire che lei ha una posizione nella vita di queste altre tre persone da lei.
Una è la sua quasi ex moglie e le altre sono le sue due figlie.

I bambini si adattano molto ai genitori e spesso uno dei modi che hanno i bambini per adattarsi è quello di ricevere il genitore in modo brusco e poi ritornare calmi.

Evientemente le bambine stanno subendo un poco la situazione ma questo modo può cambiare e migliorare, ma dipende da quanto volete migliorare tu e tua moglie. Sono figli di entrambi e le decisioni devono essere prese in comune.

Provate a farvi seguire da uno Psicologo Mediatore Familiare.

Cordialmente,
Dr. Adriano Raffaele Principe
Psicologo Infanzia e Adolescenza - CTU -
Psicoterapeuta Psicoanalitico
Collaboratore Università di Chieti