Utente 346XXX
Gentili dottori vorrei avere un vs parere sul disturbo ADHD diagnosticato a mio figlio che fa 18 anni con test specifici. Avevamo già la diagnodi funzionale fatta 4 anni fa da cui però non si faceva menzione di questo disturbo ma di sindrome non verbale con funzionamento intelletyivo limite.
In realtà iperattivo non è msi stato. Sa rispettare il suo turno non ha mai dato segni di agitazione a scuola . L attenzione si è molto precaria. Si stanca facilmente.
Sono preoccupata xche ci è stato proposto lo Strattera un farmaco specifico e ci hanno detto che potrebbe avere effetti collaterali seri. Mio figlio è già in terapia con Litio e Depakin x seri disturbi ansiosi come stabilizzanti dell umore.
Qualcuno può darci qualche informazione seria ( su internet si legge di tutto) sull efficacia negli adulti di questo principio attivo ? Come funziona ? Su cosa agisce? È' veramente efficace ?
Insomma mi fate un po' di informazione scientifica seria? Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La diagnosi di ADHD in età adulta (se ho ben compreso vostro figlio ha raggiunto oramai l'età di 18 anni) è basata sui principi dell' "evidence based mediine" ovverosia seguendo i criteri del DSM VI o dell'ICD10?

E' importante poichè vi sono co-morbilità ed alternative diagnostiche.

Allego due link con brevi articoli circa l'argomento:

-http://www.medicitalia.it/news/neurologia/4673-adhd-disturbi-respiro-sonno-eta-infantile-ed.html

-http://www.medicitalia.it/news/neurologia/5075-novita-adhd-disturbi-sonno.html

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Scrivo ciò poichè il trattamento già corso con Depakin e Litio sembrerebbe spostare il problema o verso una co-morbilità o verso
un altro disturbo psichiatrico.

Allego ulteriore link a scopo di una miglior chiarezza circa il post precedente:

http://www.scuola.alto-adige.it/se-merano1/amministrazione/Multimedia/Genitori/disturbo.PDF
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it