Utente 259XXX
Salve, mia figlia di 4 anni e mezzo, adottata in etiopia, vive con noi da quando aveva 9 mesi. E' una bambina solare, gioiosa, intelligente e molto affettuosa. Va all'asilo da quando ha 2 anni. Quest'anno ha cominciato la materna in una comunale e già dopo una settimana sono stata chiamata dalle maestre che si sono lamentate del fatto che la bimba non sta seduta come tutti gli altri, non ascolta nessuna, risponde male a tutti gli adulti e picchia i bimbi più piccoli. Era successo anche al nido privato dove andava prima ma in modo più blando.Tutto confermato da mia figlia che mi risponde sempre in modo sincero, pare dispiaciuta e promette continuamente di fare la brava. Da allora è un continuo di incontri con le maestre che si lamentano perché "la bimba e' ingestibile" ma alla mia domanda " e quindi cosa possiamo fare?"...nessuna risposta! . Quello che mi lascia di stucco è che a casa tutto ciò non succede: la bimba e' obbediente, gentile,...si è' vivace ma a mio avviso come dovrebbero essere i bimbi a quell'eta'. E' l'unica bimba che conosco che riesce a stare seduta per tutto un pranzo al ristorante, che prova a imparare l'inglese guardando anche 30 mn cartoni in lingua con una concentrazione invidiabile....allora cosa devo pensare: e' dottor Jekill e Mr hyde? Da' vero che è' birbante e non ha rispetto degli adulti, padre compreso, ma con me è una bambina del tutto gestibile, forse perché so essere ferma e decisa con lei, cosa che vedo mancare in molti adulti che frequentiamo.
Grazie del vostro aiuto

[#1] dopo  
Dr. Adelia Lucattini

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
I bambini in generale possono manifestare delle difficoltà nell'ambiente scolastico come luogo "privilegiato" in cui possono emergere anche piccole situazioni di disagio personale.
Poiché la bambina, a quanto lei riferisce, è più tranquilla quando è in vostra compagnia, potrebbe essere utile consultare uno specialista che attraverso alcuni colloqui di valutazione psicoanaliticamente orientati, possa individuare le cause e trovare, con voi genitori e con la vostra bambina, le strategie migliori per aiutarla e aiutarvi a ritrovare un buon equilibrio e la serenità, non solo in ambito scolastico.
La consultazione è anche indicata come prevenzione di eventuali forme di disagio, anche maggiore, che se non individuate e/o trattate potrebbero svilupparsi in seguito.
Dr. Adelia Lucattini.
Psichiatra Psicoterapeuta.
Psicoanalista Ordinario SPI-IPA.Esperta in bambini e adolescenti.Depressione-Disturbi dell'umore.