Utente 357XXX
buon giorno dottori, scrivo in questa sezione perchè da quello che so questo disturbo si studia prevalentemente in soggetti giovani. volevo avere un parere sulla mia situazione. in questi giorni mi è sorto il dubbio di essere dislessico. tutto parte dalla mia calligrafia, che è pessima. non è che scriva storto o con lettere sproporzionate, ma proprio la calligrafia di per sè è brutta, e mi capita spesso, specie quando prendo appunti, di fare errori di ortografia, come per esempio omettere una lettera, ma mi accorgo all'istante e mi correggo subito. per il resto nello studio non ho problemi, specie in materie come storia e storia dell'arte e chimica, che trovo particolarmente semplice, anche se mi distraggo facilmente se ho vicino un pc ho il cellulare, diciamo che dipende dalla materia che sto studiando e dalla voglia che ci metto. il mio metodo di studio si basa sulla realizzazione di schemi organizzati per aiutarmi anche con l'apprendimento visivo, in pratica ho bisogno di scrivere mentre studio per fissarmi in testa quello che devo sapere. per quanto riguarda la lettura, che come ho visto da miei amici dislessici è un problema, leggo fluentemente e capisco quello che leggo. anche quando prendo appunti in classe non ho problemi particolari, riesco a scrivere e seguire contemporaneamente la lezione. c'è da dire però che non sono un grande scrittore, nel senso che riesco ad esprimere meglio i concetti a parole invece che scrivendo, dove ci metto più tempo e sforzarmi di più.
in conclusione volevo sapere se il mio problema di brutta calligrafia sia un problema a se stante o se magari è una cosa da approfondire.
tengo a dire che nessun professore nella mia carriera scolastica ha mai riscontrato problemi significativi, almeno che io sappia, attualmente frequento il liceo artistico con voti nella media, anche se ualche materia è insufficiente. mia sorella è dislessica ma negli anni è riuscita a superare perfettamente il problema, tanto che è riuscita a laurearsi 2 volte a pieni voti.
ho dimenticato di dire che sono mancino.

[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

posso chiederLe quanti anni ha, dal momento che i dati inseriti indicano 25 anni, ma poi Lei asserisce di frequentare il liceo?
In linea generale, comunque, non possiamo fare diagnosi da qui, anche se ciò che descrive ("... in questi giorni mi è sorto il dubbio di essere dislessico. tutto parte dalla mia calligrafia, che è pessima...") fa pensare ad un problema d'ansia, più che ad un problema di dislessia.
Lei dice che nessun insegnante ha mai riscontrato un problema e neppure Lei: se il problema è la grafia poco elegante o "bruttina" da qui io non posso vedere nulla di tutto ciò.
Vero è che gli automatismi quando un bambino impara a leggere e a scrivere non partono velocemente nel caso di dislessia, ma da qui non abbiamo elementi per dire se questo sia il Suo caso.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica