Utente 999XXX
Salve, mi interessava sapere se il risultato di negatività di una risonanza magnetica eseguita senza mezzo di contrasto in presenza di sintomi neurologici, quali parestesie agli arti e senso di barcollamento, possa escludere in assoluto la presenza di malattie degenerative, quali ad esempio la sclerosi multipla, o se la certezza assoluta si ha soltando utilizzando il mezzo di contrasto e di conseguenza nel mio caso il risultato ottenuto di negatività non è da considerare del tutto attendibile. Ringrazio di cuore in anticipo.

[#1] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Nel caso specifico della sclerosi multipla il mezzo di contrasto non è fondamentale ai fini della diagnosi, ma può essere utile.
Se tuttavia l'esame non evidenzia alcuna lesione cerebrale o midollare, la sclerosi è esclusa.
Cari saluti
Dott. Alessandro Pedicelli
Specialista in Radiologia
Neuroradiologia, Radiologia e Neuroradiologia Interventistica
www.vertebroplastica.it