Utente 250XXX
Salve,
volevo chiederVi un consulto relativamente ad una risonanza magnetica con mezzo di contrasto effettuata per sospetto Sclerosi. Sintomi: formicolii agli arti inferiori.

Ecco il testo:
nelle immagini a lungo TR si documenta la presenza di multiple microaree di segnale elevato a carico della sostanza bianca periventricolare, sottocorticale frontale sinistra ed in corrispondenza del versante mediale del peduncolo crebellare destro, le suddette aree non presentano potenziamenti di segnale dopo mdc. Il corpo calloso appare assottigliato nella porzione posteriore. Assenza di aree di restrizione alla diffuzione in DWI. Sistema ventricolare in sede, nei limiti morfo-volumetrici. Regolare l'ampiezza degli spazi liquorali pericerebrali della convessità e delle cisterne alla base. A livello dorsale si documentano alcune aree focali intramidollari di ipersegnale in T2 in sede mediana e laterale sinistra ad altezza di D7, e mediana laterale destra all'altezza di D10 e D11, le suddette aree non mostrano significativi potenziamenti di segnale dopo mezzo di contrasto. Assenza di definite aree di alterato segnale sia prima che dopo somministrazione di mezzo di contrasto a livello cervicale e lombo sacrale.
I reperti descritti appaiono dubbi per patologia infiammatoria demielinizzante per cui appare necessario videat specialistico ed integrazione laboratoristico-strumentale.

Cosa si evince dalla RM, secondo i Vostri pareri?
Oltre alla SM, potrebbe trattarsi di altra patologia?
Quali sono gli iter da seguire?

Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Non si capisce dal referto se sono soddisfatti i criteri, ma dalla descrizione sembra trattarsi di sclerosi multipla. Ci sono altre patologie che possono apparire simili, ma sta al neurologo stabilire la diagnosi a questo punto.

Quindi, vada dal neurologo, in particolare, vada in un centro SM.

Le fara' un esame obiettivo e le prescrivera' dei test.

Cordiali saluti.
Dr. Eytan Raz