Utente 198XXX
Salve sono una donna di 44 operata 2 volte per ernia al disco due volte in un anno.
Vi chiedo perfavore di darmi una delucidazione sulla situazione attuale che non riesco a decifrare dal referto della risonanza magnetica.
"Tomogrammi sagittali con immagini pesate in T1-T2 ed assiali in T2.
Esiti dei pregressi interventi chirurgici a livello L5-S1 bilateralmente.
A questo livello si osservano distrofie reattive delle limitanti somatiche a componente mista edematosa ed adiposa.
Non si osservano immagini riferibili a significative compressioni sul sacco durale o sulle emergenze radicolari.
Le dimensioni del canale vertebrale sono conservate.
Normali i restanti dischi intersomatici del segmento lombare.
Normale il cono midollare e le radici della cauda."

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Non sembrano esserci recidive di ernia del disco. Si vede tuttavia una sofferenza dell' osso che può essere in relazione all' intervento churgico (che tipo di intervento?).
Dr. Eytan Raz