Utente 601XXX
Buongiorno.
Papà ha dovuto fare una risonanza magnetica per un sospetto deficiti cognitivo (già diagnosticata una aprassia degli arti). Questo il risultato, del quale nulla mi riesce di comprendere: "Presenza di modico grado di atrofia diffusa con consensuale dilatazione del sistema ventricolare. Foci iperintensi sono presenti a livello della sostanza bianca parietale profonda bilateralmente da gliosi specifica versus ipoafflusso vascolare cronico. Le strutture mediane sono in asse e il IV ventricolo e le cisterne della base nella norma". Dice forse qualcosa di più o di più importante di una aprassia? (papà ha gravi difficoltà a compiere azioni quotidiane)?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

al Suo papà è stata riscontrata una duplice patologia, una neuronale (cellulare) ed una vascolare.
La patologia neuronale si evidenzia con l'atrofia diffusa, in questo caso descritta come "modica", cioè lieve.
La patologia vascolare viene evidenziata dalla riduzione dell'ossigenazione cerebrale (ipoafflusso vascolare cronico).
L'aprassia è un disturbo o un sintomo neurologico, non è una malattia che si possa riscontrare in un esame diagnostico, pertanto va valutata clinicamente dal neurologo, anche in base all'esito della RM encefalica per evidenziare eventuali cause organiche.
Pertanto faccia visionare la RM al neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro