Utente 253XXX
Gentili Dottori, Vi chiedo la consulenza perché da qualche giorno ho formicolio alle gambe e questa notte l’ho avuto su tutto il corpo con anche un nodo alla gola.
Il medico di famiglia mi ha fatto notare che, da una R.M. al Cervello e tronco encef. eseguita in marzo per problemi all’orecchio, risultano numerose alterazioni focali parenchimali periventricolare e a livello dei centri semiovali, in prima ipotesi a riferimento a lesione vascolare pregressa su base ischemica. Faccio presente che l’ Otorinolaringoiatra mi aveva prescritto anche una TAC dell’orecchio che devo effettuare il 7 p.v.

Ho pensato che potrebbe essere esito di un incidente stradale avuto nel 1983.
Riporto quanto leggo nella relativa Cartella clinica: ricoverata per trauma cranico, toraco addominale e fratture multiple. Ricoverata in Rianimazione per sospetta embolia con interessamento del sensorio. Durante la dinamica dell’incidente ha perso conoscenza per alcuni minuti. Viene trasferita alla nostra Rianimazione dalla Rianimazione dell’Ospedale precedente. E.o. : soggetto vigile. Bozza con ferita l.c. frontale destra. Non nistagmo. Amnesia retrograda.

Esito di ospedale di primo ricovero: Apparato Cardiovascolare: tachicardia sinusale. QT lungo. Diffuse alterazioni della ripolarizzazione (non) sicuramente di tipo ischemico. Non sono sicura del (non) perché scritto a mano e poco leggibile.

Il medico di famiglia pensa che il formicolio potrebbe derivare da queste lesioni pregresse. (Devo dire che, sul momento, non mi ero ricordata dell’incidente.) E comunque mi sto già curando con la Cardioaspirin per sospetta angina pectoris, per cui vi avevo già chiesto consulenza.
Chiedo: devo preoccuparmi, tenuto che conduco una vita normale con le dovute cure? Aspetto l’esito della TAC con tranquillità?
Grazie dell’attenzione e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se l'età dichiarata al momento dell'iscizione è corretta, le alterazioni riscontrate alla RM encefalica sono molto frequenti ad essere rilevate. Già sta assumendo l'antiaggregante che è indicato anche per il problema cerebrale. Non molto probabile, a mio avviso, l'origine dal pregresso trauma cranico.
Dovrebbe mantenere sotto controllo pressione arteriosa, colesterolo, glicemia e trigliceridi.
Inoltre sarebbe opportuno che si facesse seguire da un neurologo.
Le dico pure di stare tranquilla e di condurre, come già fa, una vita del tutto normale.
Buona domenica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 253XXX

Buon giorno Dottore, La ringrazio molto delle parole rassicuranti.
Domani faccio una TAC dell' orecchio +MDC prescrittami in precedenza per acufeni e problemi all'udito.
Spero di essere rassicurata ulteriormente.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, la può fare tranquillamente, non si preoccupi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 253XXX

Siete sempre solleciti.
Grazie ancora e buona giornata