Utente 130XXX
Gent. Dottore, ho 61 anni, le scrivo perchè da 4 mesi ho mal di testa che è insorto a tre giorni di distanza da un acufene.Ho passato un forte periodo di stress e mi sono arresa, dopo appunto 4 mesi, ad una visita neurologica.
Il neurologo mi ha prescritto una risonanza e questo è l'esito :

Parafisiologico ampliamento degli spazii perioarteriolari alla convessità.
Plurime alterazionidi segnale in corrispondenza della sostanza bianca sottocorticale e periventricolare di entrambi gli emisferi cerebrali da riferire ad aree di sofferenza vascolare da alterazione del microcircolo.
Aree di gliosi con analogo significato sono presenti in corrispondebnza dei nuclei della base bilateralmente.
Cavità ventricolare in asse nei limiti.
L' infusione del contrasto non dimostra impregnazioni focali.
Lo studio angio-RMN dei vasi del poligono evidenzia un aspetto allungato dei sifoni carotidei.
Con i limiti dell' indagine non si apprezzano alterazioni a significato aneurismatico.
Lo studio angio-RMN dei vasi del collo evidenzia regolare emergenza dei tronchi epioaortici dell' arco.
Non si apprezzano stenosi significative degli assi carotidei.
Regolarmente rappresentate le arterie vertebrali.

C:R: sofferenza vascolare microlacunare della sostanza bianca sopratentoriale.

Le sarei molto grata se mi desse un parere in merito.Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

alla RM encefalica è stato riscontrato un quadro di vasculopatia cerebrale cronica che andrebbe inquadrato clinicamente da un neurologo, pertanto Le consiglio di fare visionare le immagini dell'esame al collega che ha richiesto la RM per eventuale correlazione clinica e trattamento farmacologico qualora ancora non sia in terapia vascolare specifica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro