Utente 152XXX
Buon giorno, vorrei cortesemente una Vs. opinione in merito a quanto mi sta accadendo da una settimana.
Ho iniziato con un dolore alla nuca e vertigini.
Il dolore si è sviluppato su tutta la testa (dolorosa al tatto) sino alla fronte ,al naso e alle orbite.
Inoltre ,vista annebbiata e acufene a dx.
Nessun fastidio durante la notte.
Ho fatto visita oculistica con esame fondus oculi ,oct etc etc , risultato :vista 10/10 e nessun problema agli occhi.
Visita neurologica .tutto ok e diagnosi di cefalea muscolo tensiva con probabile sinusite.
Ho il terrore che siano sintomi di un tumore al cervello ma l'oculista mi ha rassicurato dicendo che con l'esame del fondus negativo posso stare assolutamente tranquillo.
Arrivo da un periodo molto pesante; ho subito 3 angioplastiche, ho avuto un lutto in famiglia e sono andato in forte depressione a tal punto da dover iniziare una terapia con paroxetina.
Cosa ne pensate?
grazie anticipatamente per la Vs risposta

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
4% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Gentile Signore,
la paura di avere malattie gravi può essere vissuta da tutti ma non deve farsi avviluppare da ansie immotivate.
Non è detto che i tumori cerebrali debbano manifestarsi con alterazioni del fondo oculare, per cui non può essere considerato come una sorta di screening il sottoporsi a visita oculistica per valutare questo elemento allo scopo di escludere tumori cerebrali.
D'altro canto la sostanziale negatività dell'esame neurologico è senza dubbio un elemento positivo.
Su indicazione degli specialisti che la seguono, e se dovesse servire anche a farla stare più sereno, potrebbe essere utile sottoporsi ad una metodica di imaging cerebrale al fine di escludere problematiche del tipo cui Lei si riferisce. La tac cerebrale o meglio la risonanza programmata, ove non sussistano elementi clinici di urgenza, può consentire di verificare la sostanziale normalità delle strutture cerebrali.
Eviti tuttavia di entrare nel vortice dell'ipocondria e si affidi ai Suoi specialisti con serenità.
Un caro saluto.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)