Utente 438XXX

Salve, sono un ragazzo di 24 anni, premetto che soffro di ansia e attacchi di panico da tanti anni e di emicrania con aura.Ho girato diversi specialisti ( neurologi pschiatri pscologi ) ma non ho concluso nulla perché non ho fatto percorsi completi, ho effettuato una visita neurologica(negativa) per i seguenti sintomi da premettere che non si presentano tutti in una volta ma in modo casuale : senso di svenimento ( da tanto tempo ), confusione mentale ( a volte ), cefalea, fotofobia, demenza ( a volte ), tachicardia, dispnea, palpitazioni, vertigini, formicolii agli arti, ho effettuato una tac con il seguente referto : Regolare la sede e la morfologia del quarto ventricolo, ampia la cisterna magna, in asse il terzo ventricolo, asimmetrici I ventricoli laterali con il destro che appare inferiormente assottigliato e di ampiezza ridotta rispetto al controlaterale, e una tc effettuata alcuni anni fa a causa di un trauma cranico con il seguente referto : Regolare ampiezza delle cisterne della base e dei solchi subaracnoidei della convessita' celebrale,cisterna magna ampia,complesso ventricolare in asse,modicamente asimmetrico per Modica maggiore ampiezza delle sezioni di sinistra.Non evidenti alterazioni densitometriche focali del parenchima celebrale sovra e sottotentoriale dell'esame diretto. Non evidenti immagini da riferire ad ematomi extra e subdurali,ne focolai emorragici parenchimali od emorragia subaracnoidaodea.Non evidenti lesioni ossee traumatiche a carico della teca cranica,elettroencefalogramma con il seguente referto : Tracciato E.E.G di base occipitale a 11-11,5 c/s , medio-voltato , simmetrico , a morfologia lievemente irregolare e a tratti aspra , ma discretamente organizzata.Presente la reazione d'arresto.Numerosi artefatti muscolari e da movimento oculare. L'iperpnea e la s.l.i non modificano sostanzialmente il reperto di base. Conclusioni: Tracciato E.E.G nella norma. Visita oculista risultata negativa, campo visivo risultato negativo, elettrocardiogramma risultata negativa ed analisi del sangue compresa la tiroide risultati negativi, l'oculista mi ha consigliato una nuova visita neurologica per quanto riguarda l'emicrania e la fotofobia e ho paura di avere qualcosa di grave, secondo voi è possibile che si tratti solo di emicrania olftamica o con aura? Possono essere i miei disturbi somatizzazioni d'ansia? Vi ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
I referti delle TC a cui Lei si è sottoposto in epoche diverse sono assolutamente negativi,Le ricordo che "l'assimetria dei ventricoli laterali" non è indice di patologia bensì una normale "VARIANTE ANATOMICA" presente in tante persone.
Anche gli altri accertamenti,leggo,sono negativi.
Si Lei è certamente un ansioso,è giusto che si faccia seguire per il "problema" della Cefalea da un buon Neurologo che a mio parere può concordare con me sulla possibilità di esternare i Suoi stati d'ansia e le presunte somatizzazioni ad uno Psichiatria,che badi bene non è da considerarasi il "medico dei Pazzi",bensì uno Specialista di prim'ordine per la valutazione e la cura di queste forme di "Nevrosi".
A Sua disposizione
Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la risposta è per sua disponibilità, sono stato da un neurologo esperto in cefalee un mese fa e mi ha dato almogran da prendere quando inizia il mal di testa, e quando ho l'aura visiva mi ha detto di prenderlo sempre quando inizia il mal di testa, la visita è stata negativa non ha riscontrato nulla, però ho avuto due attacchi di emicrania con aura nel giro di 10 giorni cosa che non mi era mai successa perché la frequenza è un attacco ogni 12-18 mesi oppure uno ogni 3 mesi cioè ha una frequenza variabile , ho chiamato il neurologo e mi ha detto che vuole vedermi infatti la visita dovrei farla la prossima settimana, quello che mi preoccupa e che nel referto della Tac c'era scritto che in relazione al quesito clinico (cefalea persistente )era opportuno integrare con Rm che però nessun neurologo mi ha scritto perché secondo loro non c'è nulla , secondo lei ha scritto così perché ha visto che c'era qualcosa che non andava? Possono essere I miei sintomi di malattie neurologiche come tumori, lesioni , ictus o ischemie? Ho sbagliato a non portare la tac che avevo eseguito alcuni anni fa al neuroradiologo sarà stato per questo che ha scritto di fare la Rm?La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Non si preoccupi perchè nel protocollo di studio e cura delle cefalee è prevista l'esecuzione sia della TC che della RM Encefalo.
Ciò che conta è l'impostazione della "terapia",LA COSA PIU' DIFFICILE,che richiede ad ogni controllo Medico (e qui parliamo di tempo e anche tanto) continui aggiustamenti e magari sostituzione di farmaci con altri.
Per cui non pensi alle malattie che mi ha citato e si concentri solamente su ciò che lo Specialista Neurologo Le consiglierà in particolare per la terapia.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#4] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, la ringrazio ancora una volta per la risposta , le volevo chiedere un'ultimo suo parere su un episodio che mi è successo 2 volte però a distanza di 5 anni , questo episodio mi è successo 5 mesi fa, ho iniziato a sentire come se mi parlavano con il microfono e anch'io avevo la sensazione di parlare con il microfono mi sono agitato e ho avuto anche afasia cioè non riuscivo a dire le parole nel modo giusto non ero in grado di fare un discorso per esempio , sono stato subito in guardia medica e avevo la pressione 160/80 dopo un po' mi sono calmato e mi hanno detto che era un forte attacco di ansia, come sono uscito dalla guardia medica ho avuto una riduzione del campo visivo, sono tornato a casa ho preso alprazolam e dopo 20 minuti circa sono stato di nuovo in guardia medica mi hanno controllato la pressione ed era 120/80 avevo sempre il senso di afasia e dopo 10 minuti ho avuto il mal di testa sopra l'occhio sinistro, la riduzione del campo visivo è durata circa 15 minuti e mi hanno detto di prendere un antinfiammatorio per il mal di testa, il tutto è durato 3 ore circa, secondo lei può essere stato un tia? Oppure un emicrania con aura o emicrania olftamica? L'oculista mi ha detto che potrebbe essersi trattato di un emicrania oftalmica, Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Ha vissuto a mio parere una condizione di nevrosi d'ansia protratta che le ha creato enorme disagio.
Non vedo in questi episodi la spia che precede l'instaurarsi di una malattia organica.
Per il resto vale ciò che le ho trasmesso nei precedenti consulti.

La saluto
Dr.Vittorio Scipione

[#6] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, la ringrazio ancora per la risposta è per il consulto e per tutti i chiarimenti le auguro una buona giornata, Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Mille grazie
Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#8] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, mi scusi se la disturbo, ho effettuato di nuovo la visita neurologica e il neurologo mi ha scritto per farmi stare tranquillo la risonanza magnetica con è senza mezzo di contrasto e l'angio Rm, e in più mi ha dato il neoxerogen che però ho sospeso perché forse sono allergico a qualche ingrediente e mi ha detto di andare dopo la risonanza per vedere il da farsi, le scrivo anche perché le volevo chiedere un consulto riguardo a quello che gli ho scritto alla replica #4 da quel giorno mi capita non tutti i giorni cioè non le so dire la frequenza esatta, di sentire le persone come se parlassero con un microfono e mo sento strano come afasico e dopo un po' capita di avere dei lievi mal di testa, può essere un'aura emicranica la mia? La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Ribadisco che la Sua a mio giudizio e' una nevrosi d'ansia...
La saluto
Dr.Vittorio Scipione

[#10] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la risposta lo specialista per queste cose può essere un neurologo che si occupa sia di ansia chr di cefalea? Cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Esattamente
Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#12] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta è per il consulto le auguro una buona Pasqua, Cordiali saluti

[#13] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Ricambio gli Auguri per Lei ed i Suoi Cari
Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#14] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, mi scusi se ancora la disturbo, ma le volevo riportare il referto della Risonanza magnetica effettuata alcuni giorni fa: : Esame eseguito con seguenze FSE T2-SE T1 pesate, DWI, FLAIR, e GE T2 sui tre piani ortogonali e con sequenze 3D-TOF e 3D T1-FSPGR con ricostruzioni MPR e MIP.
Ventricoli laterali di dimensioni lievemente aumentate e modicamente asimmetriche per sinistro maggiore del destro.
||| e |V ventricolo di normali dimensioni, in asse.
Regolare lo sviluppo del corpo calloso.Assenti alterazioni di segnale a carico del parenchima encefalico. Si segnala il maggior ampliamento della cisterna magna a livello di entrambi i versanti. Regolare la rappresentazione degli spazi corticali della base e della convessita celebrale e cerebellare bilateralmente.
Le sequenze Angio-Rm in fase arteriosa non evidenziano alterazioni morfo-strutturali e/o del segnale da vuoto di flusso a carico del poligono di Willis e dei suoi principali rami; si segnala solo lieve tortuosita' del decorso dei tratti intra-cranici delle aa. Vertebrali.
Sfumate alterazioni di segnale da mastodite cronica si riconoscono bilateralmente e modico ispessimento della mucosa dei turbinati nasali di sinistra. Secondo lei alcuni miei disturbi come le vertigini o la sensazione di svenimento e sensazione di afasia possono essere somatizzazioni d'ansia? Oppure possono divenire dalla cervicale? Riguardo i miei disturbi visivi come le aure e gli scontomi possono divenire da una componente epilettica? Visto che neanche il radiologo l'ha escluso ,la ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#15] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
L'ampia descrizione dell'esame RM conferma il referto della TC...e' tutto negativo per patologia cerebrale...per il resto si confermano le indicazioni che Le ho dato nel penultimo consulto e non tralascio neanche l'ipotesi della somatizzazione.

La saluto
Dr.Vittorio Scipione

[#16] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la risposta è per il consulto, le auguro un buon fine settimana Cordiali saluti

[#17] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Grazie e buon week end a Lei
Dr.Vittorio Scipione

[#18] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, mi scusi se ancora la disturbo ma le volevo chiedere un parere , ho effettuato la visita neurologica, il neurologo sostiene che non ho epilessia, ma un sistema neurovegetativo fragile, con emicrania con aura e sindrome ansiaosa e mi ha prescritto xanax a rilascio prolungato per 2 volte al giorno relpax come iniziano i disturbi visivi quando ho l'aura, e dopraxin gocce per tre volte al giorno, quello che le volevo chiedere è questi disturbi visivi che lui li collega ad emicrania possono essere la conseguenza del fatto che ho un sistema neurovegetativo fragile? O meglio il fatto di avere scontomi scintillanti tutti i giorni può essere dovuto a queste cose? La terapia prescritta è in linea con la diagnosi?
La ringrazio in anticipo per la risposta
Cordiali saluti

[#19] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Carissimo ritengo che il Collega Neurologo abbia centrato il problema,per cui sono concorde con il Suo giudizio,tanto chè la terapia come prescritta è perfettamente in linea con Diagnosi.
Si tratterà di vedere a distanza se la terapia dopo un certo periodo dovrà essere modificata nella posologia e dosaggio,per tale motivo dovrà confrontarsi in più momenti con il Collega Neurologo a cui compete il monitoraggio dei farmaci che Lei assumerà.

La saluto
Dr.Vittorio Scipione

[#20] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la risposta, secondo lei questa terapia potrebbe dare giovimento riguardo la cefalea in generale e i disturbi visivi quotidiani come gli scontomi scintillanti? Cordiali saluti

[#21] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Credo proprio di sì.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#22] dopo  
Utente 438XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta è per il consulto, le auguro una buona giornata Cordiali saluti

[#23] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Buona giornata a Lei

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione