Utente 111XXX
gentili medici,
gradirei dei chiarimenti su un'esame RM della colonna cervicale. l'esame mostra: spianamento della fisiologica curvatura lorditica del tratto cervicale. diffusa riduzione dell'intensità di segnale dei dischi intersomatici cervicali per fenomeni degenerativi. in corrispondenza dello spazio intersoatico C5-C6 si apprezza una lieve protrusione discale posteriore mediana e paramediana che impronta la banda sub aracnoidea anteriore. altre leggere protrusioni sono visibili in C4-C5 E C7-D1. Ho eseguito questo esame perchè ho sofferto, per circa 15 giorni, di forti mal di testa, vertigini, nausea, dolori agli arti, dolore pulsante ai lati del collo 8sono stata malissimo!!!): questi sintomi sono attribuibili a quanto rilevato in RM? a quale specialista devo rivolgermi? quale terapia (?) dovrei eseguire? grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
la semplice descrizione del reperto radiologico significa che il disco interposto tra la 5° e la 6° vertebra cervicale sporge lievemente dalla propria sede comprimendo la porzione più superficiale del midollo spinale. In parole povere un 'ernia del disco.
Ora, se tale ernia o protrusione (la differenza spesso è solo soggettiva ad aparte di chi redige il referto)è da trattare chirurgicamente o meno, è una decisone che va presa tenendo conto di molti parametri clinici che solo lo specialista (neurochirurgo o chirurgo vertebrale) che La visiterà potrà prendere.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 111XXX

Grazie della cotese risposta. vorrei anche sapere se i sintomi che vi ho descritto sono attribuibili a tale protrusione o ernia.

[#3] dopo  
Utente 111XXX

gentile dott. Migliaccio,
dietro consiglio del mio medico curante, il quale mi ha confermato la dignosi di ernie discali e mi ha anche parlato di una probabile artrosi, mi sono rivolta ad un ortopedico. pensavo che mi avrebbe dato una terapia per le ernie, invece, questa visita mi ha un pò confusa perchè l'ortopedico ha detto che l'ernia cervicale,a suo giudizio, è molto lieve e non può aver causato i sintomi di cui soffro da almeno sette mesi. la sua diagnosi è stata "Sindrome fibromialgica" e mi ha prescritto levo-praid, mobic, flexiban. devo chiarirle che, in effetti da 7-8 mesi soffro di formicolii e dolori muscolari agli arti sup. e inf.,(che disturbano anche il sonno),alla colonna vertebrale, stanchezza, e la il mal di testa di cui le ho riferito è stato solo la "goccia" che mi ha convinta a sottopormi ad accertamenti. le dicevo che sono confusa... mi fido di quasto dottore, ma se è difficile diagnosticare la fibromialgia, mi chiedo, è possibile che lui l'abbia riconosciuta subito e abbia escluso l'ernia, che comunque c'è? vorrei sapere se esistono degli accertamenti clinici che possano confermare questa diagnosi e se devo "dimenticare" le ernie cervicali. in attesa di una risposta, la ringrazio anticipatamente.

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
senza una visita (che invece il collega ha potuto fare) non posso esprimere un giudizio.
Sta di fatto che il quadro radiologico mette in evidenza una discopatia, anche a più livelli, in sede cervicale e alcuni sintomi parrebbero potersi mettere in relazione.
Sarà necessario eseguire una elettromiografia per valutare il "grado" di irritazione delle radici che dalla colonna cervicale si dirigono a entrambi gli arti superiori e quant'altro si possa evincere dalla insostituibile visita per giungere a una diagnosi e quindi a una terapia.

Intanto assuma la terapia prescritta e valuti la sua efficacia.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#5] dopo  
Utente 111XXX

grazie per l'immediata risposta.