Utente 159XXX
Salve. Dopo tiroidectomia totale nel 2008, a gennaio 2010 sono stata sottoposta a lipectomia orbitale bilaterale (Rep Ch. Maxillo faciale). Il mio problema era puramente estetico; occhi sporgenti e borse sotto gli occhi. Ad oggi, ovvero dopo 4 mesi dall'operazione, la mia situazione e' disastrosa: diplopia (sto provando le lenti prismatiche), palpebra sup sx debole (l'occhio sx resta piu' aperto rispetto al dx) e ridotta, anzi, quasi nulla mobilita' dell'o. sx (sia verticalmente che longitudinalmente). Secondo il dott che mi ha operata la situazione tendera' alla definitiva guarigione "COL TEMPO E LA PAZIENZA" mentre, dopo visita oftalmoplsstica il dott di turno mi dice che sarebbe da intervenire chirurgicamente prima sui muscoli (che secondo il dott presenterebbero fibrosi-spero di ricordare bene il termine-)e in seguito sulla palpebra "stanca".
Entrambi i medici consultati mi dicono che le difficolta' che accuso(chiaramente sono tutte documentate e provate dai dott: test di Lancaster disastroso in primis...) non derivano dall'intervento ma sono conseguenze della patologia tiroidea in quanto negli interventi di lipectomia, contrariamente a quelli di decompressione, non si interviene sui muscoli. Ma che tempismo questo Basedow!!! Giusto appena dopo l'intervento mi fa tutti questi danni? Credo che il mio dubbio sia lecito!
Percio' a 4 mesi dall'intervento che avrebbe dovuto rendermi un aspetto piu' gradevole, io mi sento molto, ma molto peggio di prima. La diplopia mi rende difficoltosa la guida, la lettura, il lavoro e tutto cio' che implica il "VEDERCI BENE" e le lenti prismatiche che la risolvono parzialmente sono davvero brutte; lo strabismo mi condiziona socialmente... non avendo mai avuto problemi di strabismo tutti i conoscenti mi chiedono "MA CHE HAI FATTO AGLI OCCHI??" per non parlare della palpebra che non scende...
Quello che vi chiedo e' un parere sui miei dubbi e su quanto mi dicono i 2 medici che ho consultato finora e, se possibile, di indicarmi qualcuno di preparato a cui rivolgermi -io vivo in Veneto ma mi posso spostare-
Vi ringrazio per la pazienza di aver letto tutto questo poema... confido in qualche risposta.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentilissima Signora,non voglio entrare nel merito della sua sfortunata vicenda, penso di poterle essere utile segnalando il nome di un esperto nel settore, si tratta del Prof.Stefano Sellari Franceschini che opera presso l'Università di Pisa (s.sellari@med.unipi.it); se vuole può sentire un suo parere, ci tenga informati. In bocca al lupo!!
La saluto cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo