Utente 773XXX
Buonasera,
sono un ragazzo di 23 anni, e da una decina d'anni soffro di attacchi d'emicranea con aurea, questi purtroppo con gli anni sono andati intensificandosi nella frequenza (da 2-3 volte l'anno ad ora 1 volta al mese circa), dopo queste crisi ci tengo una decina di giorni per riprendermi nel senso che (probabilmente) l'intensità del mal di testa mi lascia nei giorni avvenire un senso di "spaesatezza".
Dopo l'ultima crisi però circa un mese fa, non mi sono ancora ripreso del tutto e anzi negli ultimi 3 giorni noto una pesantezza dell'occhio destro (forse fonte del problema principale) al nervo in particolare che si riflette in un mal di testa lieve nella zona destra e una sensazione di formicolio o indolenzimento nella zona destra del viso, naso compreso!
Ormai è da un paio di mesi che aspetto di fare una TAC con liquido di contrasto prescrittami dal medico a causa dell'infittirsi di queste crisi e tra 2 giorni l'effettuerò.
Le chiedo se nel frattempo è possibile stare tranquilli e se potrebbe essere dovuto a problemi di vista o infiammazione del nervo in particolare quella sensazione di questi ultimi 2 giorni.
la ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, se è una cefalea con aura oftalmica, dal punto di vista oculistico c'è poco da fare. il dolore riferito all'emiviso ed al naso potrebbe essere di natura trigeminale, indaghi anche questo (sinusite, carie dentali etc). Aspetti comunque il risultato della TAC.
Cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 773XXX

La ringrazio per la risposta, mi chiedevo se queste crisi piu che emicranee potessero derivare da problemi di vista dato che aprtono dall'occhio destro.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
No, non credo che dipendano da un problema oculare.
cordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo