Utente 183XXX
Salve Dottori, vi illustro la mia situazione.
Sin dalel scuole medie mi è stato prescritto l'uso degli occhiali, con una perdita di vista minima, inizialmente solo astigmatismo, poi si è aggiunta la miopia. Sette anni fa, mi è stata fatta questa diagnosi O.DX sf -0.75, cil -0.25 asse 170 O.SX sf -0.75, cil -0.25, asse 180,distanza interpupillare 62 con aggiunta di occhio sinistro non convergente per cui ho fatto un periodo di terapia per riattivare il nervo ottico e ovviamente occhiali nuovi che a causa di una montatura piccola che mi limitiva nel campo visivo ho da subito portato poco per poi dismettere. A marzo di quest'anno decido di rifare il controllo avendo fastidi da lontano nel mettere a fuoco, la sera a causa delle luci delle altre auto ma anche stando tanto al pc o leggendo, in quest'ultimo caso il problema diventa come di sfalzamento delle righe delle pagine e non focalizzazione sul rigo letto. Comunque stavolta il responso è il seguente, lenti a permanenza O.DX sf -1, cil -0.25, asse 170 O.SX -1.25, cil -0.25, asse 180, distanza interpupillare centratura a destra. Mi viene consigliato di fare gli esercizi a casa per 5 minuti al giorno avvicinando una matita al naso in linea retta allontanarla cercando così di focalizzare e non far sdoppiare l'immagine. Quindi faccio gli occhiali, scelgo una montatura abbastanza grande, l'ottico prende la misura dell'asse visto che in questa prescrizione c'è quella strana dicitura( almeno per me) e non un numero e in pochi giorni ho il mio paio di occhiali nuovi, li indosso tutto il giorno, faccio i miei esercizi ma ecco il problema ho fastidio all'occhio sinistro, e vedo male, da vicino e da lontano, non riesco a mettere a fuoco se non dopo uno sforzo e l'occhio si stanca parecchio. Alla luce di ciò che devo fare, insistere a portare questi occhiali, anche se penso di farli ricontrollare all'ottico per essere sicura che siano stati fatti secondo prescrizione medica, o devo pensare che l'oculista ha fatto una diagnosi/misurazione errata? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, li faccia controllare dall'ottico e poi provi ancora a portarli, è possibile che sia un problema di adattamento, se i disturbi non passano sarà necessario farsi rivedere dal suo oculista.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 183XXX

grazie per la risposta celerissima, li ho portati dall'ottico appena poco fa e ha detto che sono fatti secondo la prescrizione e per scrupolo mi ha misurato la vista con l'apparecchio al cui interno c'è la mongolfiera, beh il respondo è stato che la lente che mi da fastidio è sottograduata di un grado rispetto a quella che dovrebbe essere per sopperire alla mia mancanza, quindi ho deciso di riprendere appuntamento con l'oculista per accertarmi se c'è stato effettivamente da parte sua questo errore di misurazione. A questo punto mi sorge una domanda, la lente errata che dovrò rifare chi la paga?

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Saggia decisione, veda cosa le dice l'oculista.

^la lente errata che dovrò rifare chi la paga? ^

BOH ... ????

:)

Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#4] dopo  
Utente 183XXX

Ho capito: IO!!!

[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Mi faccia sapere .....

:)
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#6] dopo  
Utente 183XXX

Giovedì pomeriggio andrò dall'oculista, le farò sapere sicuramente, e grazie della sua disponibilità :)

[#7] dopo  
Utente 183XXX

Allora dottore la barzelletta prosegue così, l'oculista mi ha rivisitata, ha detto che l'occhiale è più forte di 0.25 che non si spiega il mio fastidio se non per lo sforzo dell'occhio ad abituarsi alla lente, dovuto forse anche alla mia non convergenza ( ma a me l'occhiale da fastidio appena lo indosso e la cosa peggiora) e mi ha prescritto un mese di cloradex monodose da mettere se ho troppo fastidio e cebrolux bustine... passato il periodo rivado, pagando ovviamente, e mi farà la visita se il fastidio persiste, stavolta con atropina.
A me personalmente viene da ridere da una parte e dall'altra da piangere perchè so che dovrò di sicuro rifare le lenti, quando qualcuno mi dirà la verità su questi occhiali.
Adesso penso di andare un ottico, conosciuto dai miei suoceri, e chiedergli la gentilezza di misurarmi la vista e la gradazione delle lenti... vediamo a cosa porterà questo parere.
Non si diverta troppo con questa storia, che è troppo ridicola in quanto parliamo di gente "professionista".
A presto :)

[#8] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, capisco il suo disagio, io la visiterei volentieri (gratis naturalmente), ma purtroppo le costerebbe più di viaggio.... sono comunque del parere che un terzo consulto ci possa stare, ma sarebbe meglio con un oculista, comunque intanto senta il parere dell'ottico amico, attendo altre puntate.

cordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#9] dopo  
Utente 183XXX

Grazie dottore, anche per la disponibilità gratuita, oltre a quella che mi da quì. Le farò sapere.A presto.

[#10] dopo  
Utente 183XXX

Dottore, problema risolto, in realtà mi manca solo di miopia in un'occhio 0.50 nell'altro 0.75... anche se dal macchinario con la mongolfiera risultava addirittura una mancanza di quasi 3 nell'occhio sinistro che è quello che mi dava fastidio, ma poi con le lenti così basse vedevo già bene senza fastidi anche 12/10... il dottore mi ha detto che è la capacità di recupero che comporta questi sfalzamenti e mi ha fatto fare un sacco di prove,anche lettura sia di una frase che di numeri su un foglio, guardare le lettere su sfondo rosso e verde... Ho speso altri soldi per le nuovi lenti ma ora almeno sembra andare bene. Di certo non andrò più dall'oculista precedente, non tanto per l'errore che ha fatto ma quanto per la poca umiltà nell'ammettere di aver fatto un errore e per la scarsa attenzione con cui mi ha visitata.
Adesso se non le dispiace vorrei un'opinione sua personale sulla vicenda. Grazie

[#11] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buongiorno, sono contento che abbia risolto il problema, probabilmente non tollera la correzione astigmatica seppur minima, effettivamente il primo collega che l'ha visitata in seconda battuta poteva accorgersene e rimediare,ma cosa vuole che le dica può anche capitare un errore in buona fede l'importante è rimediare.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#12] dopo  
Utente 183XXX

A spese mie pero'!