Utente 226XXX
Buongiorno, vi scrivo per chiederVi una consulenza concerne l'assunzione di alcuni farmaci. La persona in questione non sono io, ma bensì mia nonna (74 anni). Due mesi fa è stata operata per una trombosi all'occhio con una nuova tecnica che secondo i medici dovrebbe essere un'innovazione americana. Il principio base è quello che ti innestano nell'occhio una sorta di filo imbevuto di cortisone che, con il passare del tempo e rilasciando pian piano la sostanza, dovrebbe curare la problematica riducendo notevolmente la possibilità definitiva di perdere completamente la vista. Mia nonna è già stata più volte operata per altre malattie (cataratta, glaucoma,...) e gli sono state somministrate alcune gocce che prende oramai da 10 anni. Con questo intervento, che ha dovuto inoltre ripetere due volte perché nella prima il filamento di cortisone si è completamente svuotato in meno di 1 mese (secondo teoria dovrebbe durare almeno 3 mesi) le sono state somministrate altre gocce. Oggi mia nonna prende i seguenti farmaci: - Aspirina cardio 100 - Xalatan 0,005% - Eltroxin - LF 0,05 mg - Combigan - Lumigan 0,1 mg/ml - Alphagan I primi 3 citati sono quelli che prendeva già regolarmente, mentre gli ultimi 3 sono i nuovi appena somministrati da pochi mesi. La problematica che incorre sta nel fatto che, a differenza della prima operazione, con quest'ultima ha la pressione dell'occhio costantemente alta (27). Inoltre, nonostante ha sempre sofferto di pressione basse a livello cardiaco, da qualche settimana è ancora più bassa di una volta (ultima misurazione 70/110!!!) Anche il medico dice che non è possibile in quanto i farmaci che prende dovrebbero tendenzialmente far abbassare la pressione dell'occhio! Il mio dubbio sta nel fatto che i farmaci che prende vadano in contrasto tra di loro. Personalmente ho pensato che forse l'ormone preso per la tiroide (Eltroxin) faccia da "cancellatore" hai farmaci per abbassare la pressione. è possibile che avvenga una cosa così? o ci può essere un'altra problematica di fondo? Secondo Voi a cosa è dovuto il fatto che i farmaci assunti non lavorino come dovrebbero? Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra disponibilità e sicura che riusciate a darmi una risposta al mio problema, Vi auguro un buon inizio settimana. Cordiali saluti, Cristina

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Cristina
faccia un salto e ci porti se vuole la Nonna
verosimilmente ha eseguito OZURDEX per via intravitreale
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333