Utente 239XXX
Salve,
a seguito di un'operazione di PRK per la cura di una miopia elevata, nell'immediato post-operatorio le cornee si sono stabilizzate con i seguenti valori diottrici:
OD: CIL. -1 ASSE 180
OS: CIL -2,25 ASSE 165

L'operazione è avvenuta in aprile 2012. Dopo l'intervento non ho corretto il difetto, nè con occhiali nè con lenti a contatto. Da circa due mesi ho avvertito un peggioramento all'OD. Una nuova misurazione della vista ha aggiunto -0,50 di miopia all'astigmatismo già presente.
Vorrei sapere se tale regressione, a distanza di circa 9 mesi dall'intervento, potrebbe essere stata causata dal mancato uso di correzione, oppure se è da ricondurre ai postumi dell'intervento. Aggiungo che utilizzo il PC per circa 9 ore giornaliere.
Dopo tale regressione ho iniziato ad usare gli occhiali, ma solo al pc e per la guida notturna. Ovviamente, a seguito di tale comportamento, gli occhi passano in continuazione da uno stato di rilassamento ad uno di sforzo da accomodamento. Ciò potrebbe causare un ulteriore peggioramento della vista?
Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Postumi dell'intervento sicuramente, la vecchia tecnica PRK può essere soggetta a regressione.

Nel suo caso l'utilizzo o meno di occhiali non incide sulla regressione dell'intervento.

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com