Aumento miopia post intervento cataratta

Sono una "grande miope" e due anni fa ho subito intervento di cataratta ad entrami gli occhi.
II controllo effettuato nel marzo 2012 ad un anno dall'intervento confermava la gradazione post intervento. RIporto esito di tale visita:
OD -2,50 sf -0,75 cil 180 10/10
OS -3,25 sf -0,75 cil 60 10/10
TO OD 18
OD 17
SA oo pseudofachia, lieve fibrosi capsulare
FO OO esiti di laser terapia periferica, marcata corioretinopatia miopica.
In data di ieri mi sono sottoposta a nuova visita di controllo anche perchè notavo qualche variazione nella visione e questo è stato l'esito:
OD -2,50 sf -0,75 cil 180 10/10
OS -3,25 sf -0,75 cil 60 10/10
prova OD -3 sf - 1cil 180 meglio
OS -4,50 sf meglio
TO oo 17
SA oo pseudofachia, lieve fibrosi capsulare
FO: OD rottura a lembo ore 9 periferica
marcata corioretinopatia miopica.
Stamane stessa sono stata sottoposta al laser per l'occhio destro.
Per quanto riguarda la variazione di gradazione il dottore non si è espresso, ma dice di attendere conferma della gradazione in occasione della visita che dovrò fare fra circa un mese per valutare esiti del laser.
Avevo già fatto in passato (quasi 20 anni fà) il laser sia a sx che a dx a scopo precauzionale ma da allora, sempre compatibilmente con una situazione compromessa dall'elevata miopia e nonostante due gravidanze, mi avevano sempre detto che la retina stava bene.
Non nascondo che tutto ciò mi ha spaventato tantissimo!!!! (anche se il dottore ha cercato di tranquillizzarmi) e non capisco se quello che mi sta succedento è molto grave e meriterebbe ulteriori approfondimenti, sia per il problema della gradazione, sia per la retina.
Grazie per le vostre risposte.



[#1]
Dr. Antonio Pascotto Oculista 3k 84 186
Gentile signora,

Purtroppo, la miopia elevata è anche una miopia definita "degenerativa" e, in quanto tale, tende ad evolvere lentamente anche quando si oltrepassano i 40 anni. Per i danni retinici, è giusto intervenire con l'argon laser allo scopo di prevenire problemi peggiori. Per l'evoluzione ulteriore della miopia, se vuole, può sottoporsi al "classico" trattamento con laser ad eccimeri, che utilizziamo prevalentemente per le miopie medio-basse.

In bocca al lupo!

Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta.
Purtroppo L'aggiorno con ulteriori guai.
A distanza di 15 gg dall'intervento laser al dx, noto con il sx una lieve deformazione nelle immaggini (linee storte).
Corro al pronto soccorso oculitistico ma mi dicono che non è nulla di grave... (OCT negativa).
Mi faccio controllare anche dal mio oculista di fiducia, che mi visita e ripete l'OCT (sempre negativa) e attribuisce la distorsione dell'immagine a tensione nervosa e stanchezza.
Il sintomo però persiste....
Non so che fare... e certamente la tensione nervosa in questa situazione non diminuisce...

grazie

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test