Utente cancellato
Gentili dottori,
chiedo un consulto per un familiare: uomo, 70 anni, asmatico, glaucomatoso.
Il soggetto soffre di glaucoma da circa trent'anni e l'unico presidio terapeutico prescritto ed utilizzato è sempre stato il collirio. Negli ultimi anni ha utilizzato ininterrottamente il collirio Travatan, dopo l'ultimo controllo gli è stato prescritto Lumigan collirio monodose. Di seguito riporto il contenuto del referto:
ANAMNESI OCULARE: usa da Novembre 2012
OD +5.50//-0.50 a 165
OS +2.00//-0.25 a 55
BIOMICROSCOPIA: OO accentuazione delle linee di discontinuità della lente come da iniziale
opacità della stessa
FUNDUS: OD presenza di piccola area scamosciata temporalmente la fovea
OS reperti compatibili con la normalità
ALTRI ESAMI: ODT 22 mmhg
OST 24 mmhg
In considerazione dell'aumento dell'oftalmotono, bene sostituire la terapia in uso con Lumigan collirio monodose (1 volta al dì in OO).

Il soggetto è molto preoccupato della situazione attuale e di un probabile peggioramento futuro e vorrebbe sapere se esistono terapie alternative al solo utilizzo di collirio.
Se poteste indicarci una struttura e/o un medico di riferimento per la patologia in questione nella nostra zona ve ne saremmo grati.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
in genere quando un glaucoma e' resistente a terapia si passa a terapia laser
o ad intervento chirurgico...
io impianto con successo da anni le valvole express..

il suo familiare e' stato gia' operato di cataratta?
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
314743

dal 2015
No, non ha mai subito interventi.
Fino a qualche anno fa faceva parte di un programma di prevenzione in ospedale, e ogni tot mesi veniva sottoposto a controllo ed esami, il medico responsabile gli disse di mettersi il cuore in pace e accettare l'idea che sarebbe diventato cieco, inutile dire che quella fu l'ultima volta che mise piede in ospedale.
Da allora viene seguito privatamente da un medico che, pur avendo una rispettabilissima attività chirurgica nel background, non gli ha mai proposto l'intervento.
Dopo anni di Travatan ora dovrà usare Lumigan e valutarne l'efficacia tra un mese.

Vorrei sapere quale tra laser e impianto (valvola express) è l'intervento meno invasivo e privo di complicazioni postoperatorie, e se entrambi sono risolutivi o presentano la possibilità di "recidive".
Chiedo anche se oltre a Lumigan può essere utile assumere un integratore neuroprotettivo (ad es. Forskolin) e l'utilizzo di lacrime artificiali (ad es. Optive plus) per stemperare gli effetti collaterali del collirio.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
A varese
porti il suo congiiunto in clinica oculistica universitaria
ospedale di circolo varese
diretta dal prof claudio azzolini...
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
314743

dal 2015
Ok grazie.


Circa 10 gg fa mi sono svegliato con l'occhio sx molto rosso, ma asintomatico, successivamente ho cominciato ad avvertire bruciore e prurito e una dolenzia sorda, sintomi che poi, seppur meno intensi, hanno coinvolto anche l'occhio dx.
Giorni fa mi ha visitato un oculista, ed il rossore "ovviamente" era sparito quasi del tutto, non riscontrando nulla di patologico mi ha congedato dicendo che secondo lui ho avuto un lieve episodio di sclerite e mi ha dato un campione gratuito di Optive plus.
Da qualche tempo soffro di spondiloartrite e i reumatologi che mi hanno visitato mi hanno sempre chiesto se ho mai avuto episodi di uveite (risposta negativa), le chiedo quindi se anche la sclerite può essere associata alla patologia reumatica in questione.
Detto questo, al persistere dei sintomi ho consultato il medico curante, il quale ritenendo che il problema fosse invece di natura allergica mi ha prescritto Kovilen, peccato che ho dovuto sospenderlo quasi subito a causa del bruciore e soprattutto del dolore intenso e duraturo dopo l'applicazione.

Le chiedo quindi, gentilmente, di indicarmi un collirio (possibilmente monodose) che possa sostituire validamente Kovilen, così che io possa chiederlo direttamente al medico curante.
Grazie

[#5] dopo  
314743

dal 2015
Gentile Dr. Marino,
continuo ad avvertire, ad entrambi gli occhi, bruciore e prurito, e considerando che le lacrime artificiali prescritte dall'oculista non servono a nulla, le chiedo, nuovamente, di indicarmi un prodotto che possa sostituire Kovilen (prescrittomi dal medico curante).
Mi auguro che comprenda la mia richiesta e possa dunque darmi il suo parere.
Grazie.