Caduta di retina

Buongiorno a tutti,
l'ultimo we di gennaio, il sabato, ho avuto una caduta di retina...non avendo riconosciuto i sintomi, ho fato la PRK circa 14 anni fa, ma non ho mai avuto altri problemi, non sono corso al PS, ma ci sono andato la sera del giorno dopo quando ho cominciato a vedere il lembo alzato. Sono stato operato il Giovedì successivo, tentativo esterno con cerchiaggio, fallito, vitrectomia, il cerchiaggio non mi è stato tolto e dopo un operazione da un paio d'ore sono tornato in camera. Dopo una notte d'inferno dove ho pregato l'infermiera, che mi trattava con sufficienza, di farmi un altro antidolorifico(il primo in vena ha avuto un effetto veramente blando) cosa che ha fatto via intramuscolare, sono riuscito ad addormentarmi. La mattina alla vista di controllo sono stato dimesso con mia grande sorpresa...
Ho fatto tutte le viste di controllo ed ho visto anche altri oculisti, tutti mi hanno rassicurato occhio anatomicamente perfetto, peccato per quell'astigmatismo e quella miopia nuova, il tutto provocato dal cerchiaggio...oltre ovviamente alla cataratta che dovrò fare in autunno, visto l'utilizzo di gas per il tamponamento. Attualmente vedo 2decimi dall'occhio operato ed ho già capito che l' interessamento della macula mi porterà ad avere una visione distorta. Mi piacerebbe sapere se esistono terapie, staminali, fattore di crescita od altro per cercare di recuperare la piena funzionalità della mia macula...almeno un tentativo. Inoltre..era proprio necessario il cerchiaggio? Adesso ho gli effetti collaterali di entrambe le tecniche....Per la cataratta..come mi devo comportare? Un oculista mi ha già escluso cristallini multifocali od accomodativi, visto il mio problema, per un più sicuro fuoco fisso asferico,..vorrei anche capire se a parte la miopia, recuperabile con il nuovo cristallino, potrò anche recuperare l'astigmatismo...tutti comunque mi hanno chiarito che anche se dovessi recuperare le 10 diottrie nell'occhio, se sarò fortunato arriverò a cedere sei o sette decimi...mi sapete dirè perchè? Spero possiate chiarire i miei dubbi..la mia miopi prima della PRK si aggirava sulle 5 diottrieper occhio. Vi ringrazio anticipatamente e vi saluto.
Dovesse servire posso pubblicare i referti delle visite, dell'operazione e dell'OCT.
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
mio caro e giovane amico
la retina non cade
si ROMPE
si DISTACCA
si SOLLEVA
ma non cade.

La ringrazio delle sue domande molto pertinenti, che mi permettono ancora una volta di SOTTOLINEARE che un paziente operato con successo di chirurgia rifrattiva
potrebbe vedere anche 12/ 10 dico dodici decimi naturali, ma non deve mai dimenticare di eseguire controlli periodici della retina , perché’ l’occhio rimane sempre l’occhio MIOPE : più’ lungo e grande del normale.
IN QUESTA SUA STORIA IL NEMICO ALLA SUA COMPLETA GUARIGIONE E’ LEI.
LEI AVVERTE I PRIMI SINTOMI E CHE FA AL POSTO DI PRECIPITARSI DAL SUO MEDICO OCULISTA O AL PRONTO SOCCORSO ASPETTA 48 ORE RITARDANDO LA DIAGNOSI E COMPLICANDO LA TERAPIA CHIRURGICA.
NATURALMENTE , DALLA SUA DESCRIZIONE I COLLEGHI HANNO FATTO IL POSSIBILE,
NON DISPEREREI CIRCA LA RIPRESA DEL VISUS e del MIGLIORAMENTO DEL QUADRO CLINICO: IO NE SONO CERTO.
LEI VIVE IN UNA REGIONE : LA LOMBARDIA DOVE IL TRATTAMENTO REFRATTIVO LASER POST CHIRURGICO (CHIRURGIA DELLA CATARATTA E DELLA VITREO RETINA) E’ A CARICO SSN.
Per ora si goda il SUCCESSO terapeutico
esegua esame OCT periodici e le VISITE Oculistiche programmate....
IN BOCCA AL LUPO
SUO DOC

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, la ringrazio per la celere risposta. Con la mia PRK riuscivo a vedere prima del fattaccio 10/10 OD e 9/75 OS...qualche problemino nella guida notturna(ultimamente) l'unico vero problema, in palestra, specchi e luci, non so come dire, diventava tutto confuso...diciamo così, comunque la mia esperienza con la PRK è stata nettamente positiva. Tornando al mio problema, effettivamente ho avuto un distacco di retina, con grossa rottura posteriore; non ho aspettato 48 ore... dal pomeriggio del sabato(verso le 15) alla sera della domenica(21)... al PS, mi hanno rimandato a Martedi..perchè il dottore non vedeva niente, troppo sangue, il lunedì non c'era spazio per farmi se non ricordo male un OCT.. e quindi mi ha rimandato a Martedi mattina...li un altro dottore(tutti oculisti) mi ha guardato e a detto:"Distacco di retina" operiamo Giovedì.
Comunque andata come è andata...io vorrei sapere se esiste qualche terapia, anche a pagamento(oltre agli integratori orali) per recuperare o almeno provarci...ed inoltre il cristallino..questo mi sembra il problema principale in questo momento....ho letto di cristallini torici per recuperare l'astigmatismo, di cristallini accomodativi e multifocali..ma alla fine non ho capito cosa si può e non si può fare. Ringrazio anticipatamente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test