Utente 375XXX
Salve,
è dal mese di Agosto scorso che soffro di un problema all'occhio sinistro.
Praticamente, in alcuni momenti, "davanti" all'occhio si forma un velo, soprattutto se indirizzo il mio sguardo verso delle fonti luminose di fronte a me e in lontananza.
Il velo scompare momentaneamente se strizzo l'occhio oppure se lo chiudo e passo un dito sulla palpebra.
A volte si forma nell'angolo lacrimale un accumulo biancastro.
Il disturbo non si presenta se guardo oggetti vicini o se guardo con la coda dell'occhio verso destra o sinistra, ma anche verso sopra o sotto.

Ho consultato diversi specialisti e ho fatto diversi esami: fondo oculare, lavaggio delle vie lacrimali, campo visivo, nervo ottico, pressione oculare e altri esami di cui non conosco il nome.
Tutti questi esami non hanno riscontrato nessun problema al livello dell'occhio (a detta degli specialisti dovrebbe essere qualcosa nella lacrima).
I farmaci che mi sono stati prescritti, dai vari specialisti e in periodi di tempo diversi, sono:
- Optive plus
- Tobral (per una congiuntivite dello stesso occhio)
- Tamesad (per 8 gg) in contemporanea con Systance Balance (per 30 gg). Dopo 15 gg lo specialista ha prescritto Vitreo Kappa
- Xanternet (per 5 gg), in contemporanea con Oxistop (per 15gg) che ancora sto utilizzando.

Ad oggi, non ho ottenuto nessun risultato con nessuno di questi farmaci.

Vorrei sapere cosa pensate che sia, se vi è già capitato un caso simile e cosa si può fare per risolverlo.

Ringrazio anticipatamente,
Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Orfeo

24% attività
4% attualità
8% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
i sintomi che lei riferisce portano a pensare che lei soffra di una alterazione della lubrificazione degli occhi così come in effetti le hanno già diagnosticato. Esegua bene la terapia con sostituti lacrimali da istillare almeno 4 volte al giorno per periodi prolungati e riferisca l'evoluzione della sintomatologia al suo oculista che valuterà se associarle un preparato cortisonico per tempi brevi. Non si scoraggi, non è difficile migliorare questa fastidiosa situazione.
Cordiali saluti
Prof. Dr. Vincenzo Orfeo
Direttore U.O.Oculistica Clinica Mediterranea, Napoli
Prof. a contr. Scuola Spec.Oftalmologia Università di Trieste