Utente cancellato
Gentile staff di medicitalia,
vi scrivo perchè vorrei avere un vostro parere un problema di ipertono oculare che mi porto dietro da un pò di tempo.
Ho 35 anni e sono miope (4.25 OD e 5.25 OS, con qualcosa anche di astigmatismo).
Circa 7 anni fa, durante una visita oculistica di controllo, mi è stato riscontrato un tono borderline (20). Il mio precedente oculista mi ha consigliato di fare delle visite più approfondite, e mi ha indirizzato verso un centro più specializzato, dove ho eseguito campo visivo (nella norma),
pachimetria, e ho fatto misurazioni del tono ogni giorno per circa una settimana. Durante questa settimana il tono si è mantenuto sui 20-21, con un picco di 24.
L'oculista mi consigliò un collirio (non ricordo il nome, ma era un betabloccante), da mettere mattina e sera per circa 20 giorni.Dopo questi 20 giorni eseguii una nuova misurazione del tono, che era attorno a 18. L'oculista mi disse che siccome il tono non era sceso considerevolmente
durante la cura col collirio, significava che quello era il mio tono "normale".
Per sicurezza, ho fatto un consulto da un altro specialista, che dopo aver rifatto il capo visivo,gdx (tutto nella norma, solo una leggera escavazione del nervo ottico che l'oculista ha attribuito ad una cosa congenita, dovuta alla miopia) e curva tonometrica mi ha consigliato di tenere la situazione sotto controllo, eseguendo una visita oculistica completa di gdx e campo visivo ogni anno, e una curva tonometrica.
da 5 anni a questa parte il tono non è mai salito oltre 18. ieri invece la curva tonometrica ha rilevato: 21-21 ore 10; 19-19 ore 14; 17-17 ore 17:30.
il medico mi ha consigliato di fare un ulteriore misurazione tra 10 giorni, la mattina (visto che la mattina il tono è più alto), e poi decidere cosa fare.
Ho un pò paura di iniziare a prendere colliri da ora (35 anni), ma ho visto che alcuni specialisti consigliano la terapia non appena il tono sale oltre i 18. Voi cosa ne pensate?
E' possibile che la pillola anticoncezionale causi ipertono? negli anni ci sono stati periodi in cui non l'ho presa e il tono era alto e viceversa...anche su questo fatto ho sentito pareri discordanti.

vi ringrazio in anticipo per il vostro aiuto
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Daniele Di Clemente

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
mi sembra che, fino ad ora , sia stato curato correttamente e con attenzione .
Tuttavia , essendo lei alquanto giovane, avendo pertanto un tempo molto lungo in cui l'attuale ipertono oculare potrebbe deviare verso una vera e propria forma glaucomatosa , la prudenza è d'obbligo.
La miopia inoltre rappresenta una concausa aggravante.
Per cui non escluderei , in un prossimo futuro, il passaggio ad una blanda terapia topica.
In primis però effettuerei un oct dei nervi ottici, un doppler color delle carotidi, un monitoraggio della pressione arteriosa sistemica, un controllo emocromocitometrico e dell'omocisteinemia.
Il glaucoma è subdolo, ha molti modo per mascherarsi, a volte, magari molti decenni dopo l'insorgenza di un blando ipertono/ normotono borderline, può essere difficile controllarlo.
Meglio prevenirlo.
Cordiali saluti
DDC
Dr. DANIELE DI CLEMENTE

[#2] dopo  
201645

dal 2016
Grazie mille per la sua risposta.
Cordiali saluti