vista  
Utente 406XXX
Ho trent'anni , e sono miope e un po' astigmatico, questo è ciò che dice il referto della mia ultima visita fatta, ormai più di due anni fa, il 20-11-2013.

Occhio destro SF CIL Asse Occhio sinistro SF CIL Asse

-2.25 -1 150' -4.25 -0.50 160'

Porto lenti a contatto ; e occhiali quando sono a casa. Vi scrivo perché ho sempre sofferto di mal di testa in vita mia, ma ultimamente questi sono piuttosto frequenti e a volte mi capita persino di alzarmici, cosa che prima non succedeva. Ho fatto diverse visite mediche ed è tutto nella norma.
Spesso il mal di testa colpisce la zona dell'occhio destro, quello che credo si possa definire "a grappolo".

Mi chiedevo se questo mal di testa possa esser dovuto a un'ulteriore calo della vista. Portando gli occhiali e le lenti con i risultati di fine 2013 non noto un peggioramento evidente; insomma più o meno mi sembra di vedere come sempre.

Premesso che ho già prenotato una visita oculistica, quello che vorrei chiedervi è : può esserci una correlazione tra mal di testa e calo della vista, anche minimo? Voglio dire, portare lenti a contatto con gradazione non sufficiente può causare il mal di testa? Io non ho irritazioni o fastidi quando porto le lenti, ma può essere che invece siano le lenti in sé la causa del mal di testa? in questo caso cosa potrei fare? Ormai ho il tabù degli occhiali , proprio non riuscirei a portarli di nuovo in pubblico. Avevo pensato all'operazione con il laser ma se la vista continua a calare a trent'anni suonati.. Credo di aver messo troppa carne al fuoco. Conto in un vostro aiuto e vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
certamente un abbassamento della vista può portare a mal di testa, lei nel tentativo di mettere a fuoco sforza la vista e questo provoca emicranie o cefalee. dopo la visita oculistica e avendo appurato un eventuale peggioramento, se non dovessero passare i sintomi nonostante la nuova correzione, prenda in considerazione anche una visita neurologica, gli specialisti di emicranie o cefalee sono proprio i neurologi. non gli oculisti.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it