Utente 330XXX
Buonasera,
mio figlio di anni 21 e' stato colpito senza motivo, da sconosciuto ad un occhio e tale impatto che e' stato subito passivamente, ha causato la rottura composta del setto nasale e lo sfondamento scomposto del pavimento orbitale. La preoccupazione iniziale e' andata nella direzione maxillo facciale, poi coordinata dall ' oculista per verificare una diplopia ma tutto e' andato a buon fine. Purtroppo in quella che credevo fosse l' ultima visita oculistica di controllo e' stato rilevato un opercolo retinico ore I II presumibilmente conseguente alla trazione subita con l' urto e da trattare con il laser. Siamo in attesa di verificare l' esito dell' intervento e sono a chiedervi quali conseguenze ha nel tempo se causa una menomazione/invalidita' e se tale cosa vada monitorata e con che frequenza. Potrei fare le stesse domande al mio Oculista ma lo chiedo a Voi per non allarmare mio figlio.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni

40% attività
4% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2014
Gent.mo,

le rotture retiniche, se adeguatamente e tempestivamente trattate, non comportano grossi rischi.
Solo nei miopi elevati richiedono qualche attenzione in più.

Dopo essere stata trattata, la rottura andrà monitorata ogni anno.

con ogni cordialità
Dr. Ruggiero Paderni
Specialista in Oftalmologia
www.ruggieropaderni.it

[#2] dopo  
Utente 330XXX

grazie Dottore per la celere risposta.
Saluti