Utente 253XXX
Salve,

Porto gli occhiali da anni ormai, senza particolari problemi, sono molto astigmatico ( addirittura 3 gradi ad un occhio). Nonostante ciò, riesco a stare tranquillamente anche senza occhiali,come ho fatto per 20 anni, però preferisco averli a computer, con il quale lavoro. Il mio astigmatismo negli anni è peggiorato , tant'è che anni fa , il mio oculista, mi propose un esame per verificare se fossi affetto da cheratocono, esame risultato poi negativo. Fatto sta che ogni volta che vado a visita ,l'oculista vuole farmi ripetere l'esame per il cheratocono e questo mi ha sempre creato ansia, tant'è che l'ultima volta ho rifiutato.. ( c'è un parente in famiglia affetto da cheratcono). Ora, a seguito di un intervento al naso, non posso portare gli occhiali per un mese e ho deciso di provare le LAC per la seconda volta (la prima le ho buttate dopo 1 minuto, non le sopportavo). Ho cercato di contattare il medico, ma non sono riuscito a fissare un appuntamento. Ho deciso quindi di riacquistare le LAC e provare una seconda volta, ripetendomi che le avrei tenute , abituandomi ad esse. E niente , dopo 20 minuti allo specchio per metterle, la lentina all'occhio meno astigmatico, non faceva altro che farmi lacrimare, proprio non le sopportavo e ho deciso di toglierle, un disastro! I miei occhi sono sempre secchi, le lentine si sono attaccate, ho dovuto toglierle con le unghie, una addirittura si è rotta. Sono andato nel panico e ho buttato tutto di nuovo, capitolo LAC chiuso. Ora mi chiedo, il primo giorno ho avuto un po di fastidi, gia dal giorno dopo era tutto apposto, nessun fastidio e occhio normale. Posso aver fatto danni alla cornea ? Avrei dovuto avere sintomi? Ho pensato che forse un astigmatismo così forte, a rischio cheratocono, può peggiorare con le LAC?

Non ho capito poi, se il mio non sopportare le LAC sia un fattore mentale, non riesco ad abituarmici, o effettivamente ci sono persone che non possono metterle.

Grazie mille per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
sue affermazioni

1)Ho deciso quindi di riacquistare le LAC e provare una seconda volta, ripetendomi che le avrei tenute , abituandomi ad esse. E niente , dopo 20 minuti allo specchio per metterle, la lentina all'occhio meno astigmatico, non faceva altro che farmi lacrimare, proprio non le sopportavo e ho deciso di toglierle, un disastro! I miei occhi sono sempre secchi, le lentine si sono attaccate, ho dovuto toglierle con le unghie, una addirittura si è rotta. Sono andato nel panico e ho buttato tutto di nuovo, capitolo LAC chiuso.

Risposta
mi pare come altri consuti che LEI ci ha chiesto che LEI sia tanto astigmatico che il suo medico oculista curante teme che abbia un CHERATOCONO
per questo GIUSTAMENTE le propone di monitorare il suo atigmatismo elevato con una topografia tomografia corneale (BEN FATTO)

Non riesco a comprendere invece come possa autoprescriversi una lente a contatto che in un occhio come il suo deve essere appronata su “misura” in base che i dati che il suo medico oculista curante fornira’ all’ Ottico specialista Contattologo.




2) Ora mi chiedo, il primo giorno ho avuto un po di fastidi, gia dal giorno dopo era tutto apposto, nessun fastidio e occhio normale. Posso aver fatto danni alla cornea ?


risposta
SI CERTO CON LE UNGHIE ( ha descritto LEI )

2)Avrei dovuto avere sintomi?

risposta
avrebbe dovuto recarsi dal suo medico oculista e poi dal suo ottico contattologo e non fare le cose a “ caso...”

3) Ho pensato che forse un astigmatismo così forte, a rischio cheratocono, può peggiorare con le LAC?

risposta
non peggiora di certo con una lac costruita su suoi occhi, a volte nel cheratocono soprattutto FRUSTO una lente a contatto rigida o semirigida puo’ essere TERAPEUTICA , ma le ripeto va costruita su PRECISE indicazioni del medico oculista e creata dall’ottico contattologo a impronta del suo occhio.
oggi ad esempio si usano molto le lenti sclerali.

La invito a seguire le LINEE GUIDA comportamentali
del MINISTERO della SALUTE
per le visite oculistiche di controllo e per il corretto approccio al suo problema oculare.
Si iscriva anche ad una associazione.
Ce ne sono di molto importanti e socialmente utili in italia come ad esempio
associazione italiana cheratocono

in bocca al lupo

e non si procuri DA SOLO altri danni

ha solo 2 occhi...






MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica chirugiva specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi.

È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Vedi le Linee Guida per l'uso dei consulti online.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 253XXX

Grazie per la risposta, ma volevo precisare che non sono affetto da cheratocono, le analisi strumentali erano negative, ma il mio oculista vuole farmelo ripetere ogni volta che faccio un controllo. Mi sa che per un controllo dovrò aspettare settembr. Una volta chiesi se le LAC potevano migliorare il mio astigmatismo, il medico mi disse di no, ma tempo fa lessi su internet che potevano, come accennava lei poc'anzi.

Se avessi fatto qualche danno, avrei avuto sintomi immagino? Purtroppo era l'unico modo per toglierla ; era praticamente attaccata; colpa del mio occhio secco.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
se ha occhio secco non deve mettere le LAC
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333