occhi  
Utente 485XXX
Buongiorno,

in seguito a una congiuntivite presa e curata con vari colliri (Tobradex, Betabioptal, Lotemax) il mio oculista, vedendo che dopo un mese e mezzo non passava (i sintomi erano leggero bruciore e poche "caccole" intorno agli occhi), mi ha indirizzata da un allergologo, dichiarando che si tratta di congiuntivite allergica.

Pochi giorni prima di recarmi dall'allergologa gli occhi hanno iniziato a gonfiarsi: la mattina, appena mi sveglio, ho le palpebre superiori molto gonfie e la zona appena sotto il sopracciglio gonfissima. Verso sera la situazione migliora. Sono in questa situazione da ormai tre settimane, senza vedere miglioramenti.
Dalla visita allergologica è risultato una lieve allergia a nichel, cobalto e lanolina e una possibile allergia agli acari della polvere e al gatto, ma ho in previsione una seconda visita allergologica per approfondire la questione. La dottoressa mi ha prescritto Pafinur come antistaminico e Dynasty come spray nasale.

Nel frattempo il mio oculista mi ha prescritto il collirio Visuglican, ma non ho nessun miglioramento. Sto iniziando a preoccuparmi!

Possibile che la congiuntivite abbia fatto scatenare i sintomi di un'allergia che prima era latente? Questa è la teoria del mio oculista! Lui non è stato molto incoraggiante, ha detto che ci vorranno mesi per tornare alla normalità.

Vi prego, qualcuno può aiutarmi? Cosa posso fare per sgonfiare gli occhi?

[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,

Per prima cosa ci vuole una diagnosi precisa, che non è possibile effettuare on-line, e a tuttoggi non mi pare sia chiara. A volte comunque alcune malattie richiedono mesi per la guarigione.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2] dopo  
Utente 485XXX

La ringrazio della risposta.

Ad oggi il problema persiste e non so più a chi rivolgermi.
Tramite prick test è emersa un'allergia agli acari della polvere, al gatto e a diverse piante, tra cui graminacee e betullacee.
I trucchi da me utilizzati, testati tramite patch test, non hanno evidenziato problematiche sulla schiena.
L'allergologa dice che il gonfiore agli occhi è dovuto all'allergia al polline e mi ha detto di continuare con Pafinur, nonostante le abbia detto che non vedo alcun miglioramento.

Ho deciso quindi di contattare telefonicamente un altro allergologo, il quale, ascoltando telefonicamente la mia storia clinica, ritiene che il problema non sia di natura allergica e mi ha consigliato di rivedere la diagnosi oculistica, consigliandomi di rivolgermi a uno specialista del settore.

Ho escluso che sia la tiroide dagli esami del sangue.

Secondo lei come devo procedere?

[#3] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
come dice il collega, facendo una visita oculistica per la superficie oculare
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#4] dopo  
Utente 485XXX

La ringrazio. Ma cosa intende nello specifico? Il mio oculista (da cui sono in cura da febbraio) dice che si tratta di congiuntivite allergica. Ogni specialista sembra dire una cosa diversa...