Utente 114XXX
Buonasera,

da circa 3 anni ho notato una maggior pesantezza agli occhi. Ho gli occhi chiari e ho sempre avuto fastidio a luci intense, ma ultimamente il disagio è aumentato. A periodi alterni per diversi mesi (dal 2015) avvertivo sensazione di fastidio e "sabbia" negli occhi, problema per il quale mi era stato prescritto di usare un collirio idratante, con risultati modesti. Unitamente a questo ho notato un'intensificarsi delle miodesopsie di cui soffro da quando ero bambino (già vedevo dei "vermi bianchi" all'età di 8-9 anni); esse sono state valutate nella visita del 2015 mi era stato consigliato un integratore (risultato nullo). Ora, a distanza, avverto maggior fastidio alla vista delle luci ed un forte disagio dovuto soprattutto all'aumentata presenza di miodesopsie, scure (puntini neri) che fatico a tollerare.
Da sempre ho avuto gli occhi facilmente irritabili e mi capita spesso che in particolare dopo la doccia appaiano particolarmente rossi per un'ora circa.

Per quanto riguarda il campo visivo ho la sensazione che nel guardare diritto le zone marginali del campo visivo siano più sfuocate rispetto a come le percepivo in passato.
Non porto occhiali, non mi sono mai stati prescritti.

negli ultimi giorni noto una maggior difficoltà a mettere a fuoco per entrambi gli occhi (e al destro più che al sinistro).
Non avverto dolore e non noto rossori particolari o anomali dell'occhio.

Ho avuto spesso dei capogiri negli ultimi mesi ed ho eseguito diversi controlli per escludere altre cause e inoltre nel guidare noto maggior difficoltà a tenere lo sguardo sulla strada, costringendomi ad una sorta di "sforzo".

Questi sintomi sono stati descritti ad un oculista con cui ho effettuato una visita di recente (marzo 2018), ma che è stato superficiale nella raccolta anamnestica così come nell'esame obiettivo e nelle prove eseguite (senza liquido e con apparente fretta).
Siccome questi fastidi sono invalidanti, vorrei sapere se vi siano indicazioni per eseguire delle indagini specifiche prima di rivolgermi ad un professionista scrupoloso, e nell'attesa vorrei un Vostro parere sulla natura dei sintomi.

inutile dire che sia preoccupato che si tratti di stati infiammatori/infettivi che possano essere stati misconosciuti durante l'ultima visita.

Vi ringrazio

un cordiale saluto.

[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,

sicuramene deve fare una visita approfondita e completa.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!