Utente 489XXX
Salve, vorrei avere un parere se possibile in merito a questo problema. Ho fatto un intervento Ilasik per eliminare miopia e astigmatismo poco meno di un mese fa. Dopo un paio di giorni in cui la vista era molto offuscata (come una sorta di velo) ora mi ritrovo con problemi di vista praticamente costanti ogni giorno. Vista appannata e scritte da lontano poco leggibili. Di notte per me è molto difficile poter guidare con peggioramento e aloni molto visibili sulle luci. E’ una cosa normale? il mio dottore mi dice che la miopia e l’astigmatismo sono scomparsi, la pressione dell’occhio è ok e il problema è solo dovuto a un edema corneale....

Alla mia domanda su quando possa andar via non è stato in grado di rispondermi.

Possibile che sia presente in entrambi gli occhi e che ogni giorno non riesca ad avere un minimo miglioramento? Devo cominciare seriamente a preoccuparmi?

Ho chiesto se c’era qualche medicinale in grado di aiutare... prendo delle gocce che si chiamano TRIUM 3 volte al giorno....

Sinceramente a oggi sono estremamente pentito di aver fatto questo intervento...

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
buongiorno

Sue domande

1)... un edema corneale....Alla mia domanda su quando possa andar via non è stato in grado di rispondermi.
Risposta
innanzitutto capiamo bene le ragioni di un EDEMA CORNEALE
che non e’ un sintomo isolato
ma va trattato bene e con competenza


2)Possibile che sia presente in entrambi gli occhi e che ogni giorno non riesca ad avere un minimo miglioramento?

risposta
deve essere valutato clinicamente da collega esperto di chirurgia refrattiva
valuti anche di venire a milano

3)Devo cominciare seriamente a preoccuparmi?
risposta
No ma
deve affrontare SERIAMENTE la cosa
non guarirà certo con INTEGRATORI e AMINOACIDI


4)Ho chiesto se c’era qualche medicinale in grado di aiutare... prendo delle gocce che si chiamano TRIUM 3 volte al giorno....

Riposta
non guarirà certo con INTEGRATORI e AMINOACIDI


Sinceramente a oggi sono estremamente pentito di aver fatto questo intervento...MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica
o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Vedi le Linee Guida per l'uso dei consulti online.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 489XXX

salve, ma l’edema corneale puo’ essere permanente? puo’ essere dovuto ad un errore dell’operazione? quali possono essere i motivi di questo edema?

grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
La cornea e’ il vetrino trasparente attraverso il quale apprezziamo l’iride ed i suoi bei colori.

La cornea è formata da più strati. Un epitelio pluristratificato la ricopre verso l’esterno, poi vi e' la Membrana di BOWMAN ed un endotelio la protegge all’interno poggiando sulla membrana di Descemet.

Il diottro corneale associato al potere refrattivo del cristallino ed a quello recentemente scoperto del Film lacrimaleci permettono di andare a fuoco e di avere una visione nitida e perfetta.

Per avere una buona visione e’ necessario che la Cornea mantenga le sue qualita’ peculiari:

trasparenza
avascolarita’
specularita’

La trasparenza della Cornea e’ forndamentale per una buona visione e dipende da 2 fattori molto importanti:

una regolare organizzazione delle fibre di collagene che formano lo stroma corneale
un processo di costante rimozione di FLUIDI dalla cornea verso l’esterno (un vero e proprio flusso)

L’endotelio corneale e’ fondamentale in questa funzione.

L’endotelio corneale, infatti, pur essendo formato da un solo strato di cellule, pompa continuamente liquidi dall’interno verso l’esterno della cornea, mantenendo sempre questo meraviglioso organo trasparente come un Cristallo ben pulito.

Quando si verificano lesioni anche minime di questo strato cellulare (le cellule endoteliali non riescono a rigenerarsi) il liquido accumulato nella CORNEA crea un EDEMA (swelling) CORNEALE con progressivi disturbi visivi molto invalidanti: infatti cominciamo a vedere poco nitido, velato, tutto appare ombroso, o addirittura ci sentiamo come immersi nella nebbia.

L’edema corneale e’ spesso secondario a chirurgia oculare, soprattutto dopo gli interventi di cataratta , che seppur con le nuovissime tecniche chirurgiche mini invasive o con laser a femtosecondi, e' sempre un intervento chirurgico molto delicato e molto importante.

L'edema corneale e' piu’ raramente secondario anche la piu’ sofisticata e riuscita chirurgia refrattiva:

PRK
LASIK
LASEK
i Lasik
z Lasik
PTK
CROSSLINKING
ANELLI INTRASTROMALI
....

L’edema corneale e’ davvero drammaticamente frequente negli utilizzatori di lenti a contatto, per la nota IPOSSIA indotta dalle lenti, soprattutto nelle condizioni note come "ABUSO " di lenti a contatto.

In genere l’edema corneale si presenta piu' spesso dopo i cinquantanni di eta’ , il fenomeno e' verosimilmente legato anche alla menopausa , alle disendocrinie ai dismetabolismi (diabete) e naturalmente al dry eye (occhio secco).

I sintomi iniziali di edema corneale sono quelli legati a percepire la propria visione con aloni, ombre soprattutto al mattinaoal risveglio o la sera intorno alle luci.

L’uso di collirio con una soluzione concentrata di soluzione salina, una soluzione ipertonica, fa si che la visione torni finalmente normale e che l’edema corneale si risolva.

Per fortuna recentemente in Italia e’ comparso nelle farmacie ed e’ a disposizione del Medico oculista un collirio nato da luga ricerca universitaria e da lavori multicentrici in tutto il mondo con la migliore concentrazione possibile di soluzione salina per curare e guarire l’edema corneale in tempi brevi.





LUIGI MARINO

CONSIGLIERE NAZIONALE

ASSOCIAZIONE ITALIANA MEDICI OCULISTI

www.oculistiaimo.it
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
Utente 489XXX

Di che collirio stiamo parlando?