Utente 493XXX
Buongiorno,
sono un’insegnante di 42 anni. Dopo un periodo di forte stress lavorativo ma soprattutto famigliare, a dicembre 2017 sono stata colpita da un disturbo che non avevo mai avuto e che a oggi si presenta recidivante e non risolto dopo tre settimane.
Ogni volta tutto inizia con un mal di gola lievissimo e un lieve raffreddore, per lasciare posto a un dolorosissimo mal di gola con ingrossamento dei linfonodi, una congiuntivite con secrezioni biancastre vischiose soprattutto al mattino e occhi leggermente arrossati (la prima volta però mi si erano gonfiate anche le palpebre dell'occhio dx fino a metà viso, sono andata al ps), senso di spossatezza molto debilitante.
Prima manifestazione: dolore alla gola, afonia per qualche giorno, linfonodi, congiuntivite virale curata con Netildex (Tobral collirio mi aveva fatto peggiorare), dolore al collo destra e all’anca destra, spossatezza. Antibiotico Zimox. Dopo tre settimane sembrava tutto risolto.
Dopo poco più di un mese, dolore alla gola, linfonodi gonfi, niente congiuntivite; diagnosi medico curante: altra faringotonsillite. Antibiotico solubile in acqua di cui non ricordo il nome per 5 gg. Risolta dopo una settimana.
Dopo poco più di un mese, leggera congiuntivite risolta in qualche giorno, tosse secca, dolore alla gola, linfonodi gonfi, dolore fortissimo all’anca (ecoaddome eseguito senza rilevare nulla), spossatezza. Non passa il mal di gola, mi rivolgo a otorino che diagnostica faringite batterica e mi prescrive Deltacortene a scalare; la cura funziona, ma mi resta qualche linfonodo gonfio.
Fine aprile, dopo nemmeno un mese: lieve mal di gola, afonia per una settimana, degenerazione veloce in fortissimo mal di gola, gonfiore dei linfonodi, congiuntivite che non passa con Netildex e che tengo a bada con Homeoptic, spossatezza, tosse secca verso sera, male all’orecchio destro che per due volte mi ha costretto ad assumere Tachipirina. Preoccupata mi faccio prescrivere emocromo (ok), urine (ok), proteina C 0,50 e EBV (mononucleosi) con ANTI EVB-VCA IgC POSITIVO; ANTI EVB-VCA IgM NEGATIVO; ANTI EBNA IgG POSITIVO. Tampone negativo. Così mi rivolgo a un altro otorino che mi visita accuratamente (otomicroscopia nella norma e fibrolaringoscopia che rileva faringolaringite con segni di reflusso gastro-esofageo), ma mi accenna ancora a un fantomatico virus.
Ora sto seguendo dieta per reflusso con assunzione di farmaci (Pantoprazolo, Lantigen, Gaviscon) e ricostituenti (Car-go, Elix) e sto facendo accertamenti. La tac dei seni paranasali è ok.
Sono in attesa di visita endocrinologica ed ecografia della tiroide per sospetta tiroidite. Mi ha anche prescritto esami Citolmegalovurus e allerogologici.

Secondo voi, dato che anche a cura iniziata non ho riscontrato alcun giovamento, è opportuno farmi visitare anche da un oculista e da un virologo? Se non passa questo mal di gola cronico dovrò assumere ancora cortisone?
Grazie, sto vivendo un calvario di cui non riesco a vedere la fine.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
BUONGIORNO SIGNORA

Lei verosimilmente è affetta da una cheratocongiuntivite virale di

forma epidemica detta anche febbre adenofaringocongiuntivale.

Se non si cura bene lei e anche il suo Partner o i suoi figlioli

andiamo incontro ad un fenomeno che in medicina si chiama

" ping pong"!


Deve andare da un bravo medico oculista.


Su Medicitalia trova un mio articolo sull'argomento

buona giornata


MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico di Base curante. I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione. Veda per piacere le Linee Guida per l'uso dei consulti online.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 493XXX

Grazie mille dottore,
proverò a contattare l'oculista. Nel frattempo è pure sopraggiunto un grosso raffreddore.
La aggiornerò sulla diagnosi.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
si come le dicevo è tipico di questa sindrome
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333