Utente 489XXX
Buongiorno,
Vorrei chiedere un parere riguardo un problema che mi preoccupa da circa un mese e mezzo. Lavorando al Pc ho iniziato a percepire difficoltà visive oltre ad un sospetto rossore in particolare all'occhio destro, anche nella zona intorno all'iride. Mi sono recata dall'oculista che mi ha prescritto, per una cheracongiuntivite virale, netildex mattina e notte + monofloxofta 1 volta ogni 2 ore + blesfadine per la pulizia oculare. Ho seguito la cura per entrambi gli occhi e dopo circa 3 settimane, non ritenendomi soddisfatta, mi reco nuovamente a visita. Mi viene riscontrata sofferenza della cornea e prescritto xanternet per la notte e thealoz duo ogni 2 ore. Dopo pochi giorni il rossore è peggiorato e mi sono recata al PS oculistico. Per congiuntivite acuta e sospetta reazione ai colliri utilizzati, nonchè piccole abrasioni corneali, mi viene prescritto betabioptal 3 volte al dì per 7 gg e lasticom 2 volte al dì per 15 gg. Ad oggi, dopo 6 gg, il rossore si è attenuato ma continuo ad avere delle abrasioni alla cornea. L'oculista vorrebbe che continuassi per oltre 7 gg riducendo l utilizzo a 2 volte al dì del betabioptal e proseguendo con il Lasticom. Temo che l'utilizzo prolungato di questi colliri possa provocarmi delle conseguenze negative e che non siano ottimali essendomi state riscontrate delle abrasioni corneali. Sono molto preoccupata. Specifico che utilizzo solo sporadicamente LAC. Attendo Vs riscontro. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera,

Il quadro clinico descritto indica un quadro multifattoriale, non siamo in grado di darle una risposta univoca senza aver preso visione della situazione clinica nel complesso. Il consiglio è quello di chiedere al chirurgo la causa precisa del disturbo e le tempistiche.

Cordiali saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2] dopo  
Utente 489XXX

La ringrazio per la celere risposta. Mi scuso per l'errore di digitazione, ovviamente intendevo cheratocongiuntivite. Purtroppo temo non sia stata individuata la causa precisa del disturbo, anche al PS l'hanno definita congiuntivite acuta non specificata. Mi è stato detto che i tempi di guarigione sono lunghi e che la vista potrebbe subire un ulteriore calo, preciso che sono miope e astigmatica e soffro di secchezza oculare.
Cordiali saluti