Occhio arrossato dopo collirio

Buongiorno,
per trattare un problema di tremolio palpebrale (palpebra inferiore sx) mi sono state consigliate dalla farmacista le lacrime artificiali "Stilla Day forte".
Questo accadeva intorno al 7/10 luglio.
Ho iniziato ad applicare le lacrime 2 volte al giorno, e poiché mi sembravano l'unico rimedio che desse sollievo al fastidio del tremore, ho continuato quasi ininterrottamente fino a oggi, alternandole solo per un breve periodo con altre lacrime (Eumill e Euphralia).
La farmacista mi aveva detto che sono adatte anche a un uso prolungato.
Talvolta sentivo un po' di bruciore, ma non ci davo molto peso, al massimo risciacquavo l'occhio con acqua.
Ma non c'era rossore.
Ieri pomeriggio, sempre applicando Stilla Day, ho avvertito un bruciore non indifferente ma non ho risciacquato l'occhio, che dopo un paio d'ore si è arrossato notevolmente nell'angolo interno e ha iniziato a darmi molto fastidio.
Il fastidio e il rossore sono durati tutta la sera; stamattina il rossore è rimasto quasi invariato anche se il fastidio per ora sembra diminuito.
Posso aver danneggiato l'occhio in qualche modo?
Cosa posso fare?
In tutto ciò, il tremolio alla palpebra persiste, anche se a giorni alterni.
[#1]
Dr. Alessandro Abbouda Oculista 26 1
Salve,
I colliri da lei instillati non hanno nessuna influenza sul tremolio da lei riferito e non possono avere un effetto peggiorativo.
Questi colliri rientrano nella classe dei sostituti lacrimali o lubrificanti ma bisogna prima considerare la causa del tremore palpebrale e dell’iperemia congiuntivale da lei riferita per valutare la terapia idonea.
Buona giornata

Dr. Alessandro Abbouda
Medico Chirurgo Specialista in Oftalmologia
Via Cerveteri 13 Roma

[#2]
Dr. Claudio Carbonara Oculista 40 7
Buongiorno, leggo con solo relativo stupore quanto da lei riferito. Uso questi termini perché spessissimo in Italia i farmacisti, che sono dei puri commercianti di farmaci, si arrogano il diritto di prescrivere farmaci senza avere neanche la più pallida idea di cosa contengano e soprattutto a che cosa servano.
La colpa è anche dei pazienti che, in condizioni di necessità, non trovando il medico di riferimento, si rivolgono loro chiedendo lumi, convinti che il fatto di avere un'autorizzazione commerciale alla vendita costituisca anche una laurea in medicina, che li rende edotti su come si curano i malati. Col risultato, come nel suo caso, che fortunatamente non è grave, di sbagliare completamente la terapia, di vendere un farmaco assolutamente inutile allo scopo richiesto, e di lasciare il paziente nelle stesse identiche condizioni in cui si trovava. Ricordo anni fa cosa accadde in una località di montagna dove un paziente che aveva sciato tutto il giorno senza occhiali, che aveva degli evidenti danni alla cornea, riuscì a trovare un farmacista così impreparato da prescrivergli il più potente collirio al cortisone, che era la cosa più sbagliata da fare, col rischio di avere gravissime complicazioni.
Veniamo a noi.
Il fatto che il suo occhio abbia questo tremolio non deve preoccuparla perché, oltre al fatto di essere un problema molto diffuso, non dipende da problemi dell'occhio; molto spesso basta un po' di vitamina B, il famoso Betotal confetti o sciroppo, farmaco che, quando eravamo piccoli, i nostri genitori ci davano per bocca, ed il problema si risolve completamente. Le dico anche che spessissimo si risolve spontaneamente senza prendere nulla. il termine che definisce questo disturbo è "miochimie oculari". Ogni tanto può ripresentarsi, dura un po' di tempo, da qualche giorno fino anche a un mese o più e poi scompare spontaneamente.
Il disturbo che ha adesso, se non si risolve spontaneamente, va fatto valutare ad uno specialista: una delle cose più sbagliate che noi medici spesso facciamo è fare una prescrizione senza vedere il malato...Dalla descrizione del sintomo non credo sia nulla di importante ma, ripeto, se entro un paio di giorni non migliora è una buona idea farsi vedere. In ogni caso, per il futuro, consulti un medico e non un farmacista e, soprattutto, eviti di farsi prescrivere i cosiddetti prodotti da banco perché non hanno alcuna efficacia terapeutica .
Buona giornata

DOTT. CLAUDIO CARBONARA

[#3]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio molto per le risposte e per i preziosi consigli. Per fortuna il problema del rossore si è risolto, per il tremolio invece proverò il Betotal. Buona giornata

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio