Utente 640XXX
come da titolo dopo radiografia alle radici del 7 dente(già curato e devitalizzato in precedenza, circa 10 anni fa) il mio dentista mi ha trovato un granuloma molto esteso. talmente esteso da arrivare quasi a contatto col nervo della mascella. opzioni togliere il dente e mettere o impianto o ponte.
Però essendo vicini al nervo mi ha detto che è molto rischioso intervenire e nn cè tempo da perdere!
Vorrei dei consigli perchè molte persone mi hanno detto innanzitutto che prima di intervenire bisogna prendere un antibiotico ! E' vero? possibile che il dentista non mi abbia detto di iniziare a prenderlo? E' un intervento che sarebbe meglio fare in ospedale, reparto maxillo facciale?

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
probabilmente si tratta del secondo molare inferiore di dx o di sx, e per 'mascella' intende 'mandibola', poichè complicazioni di questo tipo, cioè il contatto con il nervo, si possono riscontrare solo a livello mandibolare.

Probabilmente si tratta di una cisti apico-radicolare se la lesione è così estesa, il granuloma ha dimensioni ridotte: è necessario visionare l'rx.
Non serve una terapia antibiotica se non vi è ascesso, e si tratta inoltre di una terapia di routine che può essere svolta tranquillamente in studio.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Dr. Marcello Fantini

28% attività
4% attualità
12% socialità
LANCIANO (CH)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Nessuno meglio del suo dentista può dirle se è il caso di prendere o meno antibiotici a scopo profilattico. Non potendo visitarla o valutare online la sua radiografia non possiamo nemmeno sbilanciarci su ciò che riguarda i rapporti della lesione con il nervo. Saluti.
Dr. Marcello Fantini

www.studiofantini.jimdo.com

[#3] dopo  
Dr. Sandro Compagni

24% attività
0% attualità
12% socialità
LATINA (LT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
La lesione va vista radiograficamente, solo dopo è possibile valutare la terapia sia farmacologica che terapeutica. In alcune situazioni è anche possibile, con un ritrattamento far riassorbire la lesione, anche cistica, ma è il suo odontoiatra a decidere sulla sua situazione.

Saluti
Dr. Sandro Compagni
Parodontologo
s.compagni@libero.it
www.studiocompagni.com