Utente
Salve, vorrei esporre il mio problema: ho 20 anni, dai 10 ai 17 non ho mai curato i miei denti come si dovrebbe(....me lo avevano detto) e quindi avevano iniziato a diventare un pò gialli, sopratutto la parte vicino alla gengiva di quelli davanti superiori; da allora fino ad oggi invece pratico una pulizia regolare e ultimamente uso anche un colluttorio antibatterico da usare prima del lavaggio.
I denti sono più puliti, l'anno scorso feci anche la pulizia dei denti e tolsi delle carie. Dopodichè iniziarono a uscirmi i denti del giudizio (molto lentamente e quasi indolore) con il problema che su quelli inferiori vi è una carie e dicendomi che sarà sufficiente togliere le carie senza dover togliere tutti e due i denti. Un'altro inconveniente è che sempre questi 2 denti del giudizio inferiori mi hanno stortato l'arcata inferiore, mentre quella superiore è rimasta normale (a parte un incisivo un pò in fuori a causa del dente sottostante). Altre particolarità è che alcuni premolari e incisivi inferiori sono più o meno leggermente scheggiati (ad esempio manca la punta di un premolare).
Mesi fa mi è successo il fattaccio, mi stavo lavando i denti e dopo il risciaquo mi accorgo che sull'incisivo centrale sinistro, nella parte adiacente alla gengiva mi si è staccato un pezzettino di smalto (ora si vede la dentina, non sento alcun fastidio). Dopo qualche settimana, sull'altro incisivo, viene via un'altro pezzettino(quasi non si nota) di smalto sempre vicino la gengiva.
Tra l'altro ho lo smalto molto trasparente, non è bianco.
Sono andato dal dentista, praticamente rifaccio una pulizia dei denti (sperando che non mi vien via tutto lo smalto!!), poi mi toglie le carie e dopodichè dovrei mettere un apparecchio per radrizzare il tutto.
Vorrei sapere, quali sono i nomi delle varie cause che provocano uno smalto così debole?? E' una buona idea togliere le carie dai d. del giudizio o è meglio toglierli definitivamente? Se metto l'apparecchio su uno smalto debole non rischia di peggiorare le cose??
Quello che chiedo non è una diagnosi precisa, vorrei essere solo più informato su tutte le possibilità, in particolare sulla prima delle tre domande.
Vi ringrazio in anticipo per la vostra disponibilità, siete un aiuto enorme per le persone e avete tutto il mio rispetto.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
-per lo smalto se così è come lo ha descritto le è un fattore costituzionale e nulla può farese non ricostruire le parti che mancano
-il colluttorio se lo deve usare lo usi dopo l'igiene non prima
-uno smalto fragile è più aggredibile dalla carie con l'ortodonzia in quanto è più difficile l'igiene ma li deve migliorare molto il paziete nella routine e comunque se l'occlusione non è corretta l'accumulo di placca è più facile e quindi ance le carie sono più frequenti, in cnclusionemeglio avere l'occlusione corretta
-i denti del giudizio si estraggono se danno complicanze altrimenti si curano
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la "risposta" che si fa fatica a capire e che non mi dice niente di nuovo....volevo sapere le patologie che possono avere come sintomo lo smalto debole(i nomi ovviamente) e volevo sapere se con l'apparecchio non c'è il rischio che si stacchi lo smalto(non parlavo di carie).

p.s. come ho scritto, il colluttorio che uso è apposta da usare prima del lavaggio, grazie a dio non sono così ignorante.

[#3]  
Attivo dal 2008 al 2011
Gentile paziente, numerosi sono i fattori che intervengono nella mineralizzazione dei denti, come per esempio patologie sistemiche o locali.
Nel suo caso solo una adeguata visita clinica può trovare la causa.

[#4]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Secomdo me occorre mettere dei punti fermi.

1)
I denti non diventano gialli "dentro" per la cattiva igiene orale.
Quello è il colore naturale del dente, ceh ingiallisce progressivamente con il passare dell'età.
In caso di cattiva igiene orale diventano "gialli" e "marroni" fuori, ma si possono pulire.

2)
I colluttori hanno la principale funzione di... profumare l'alito.
Oltre che produrre reddito per i soci azionisti delle case produttrici.
Quelli da usare prima del lavaggio non hanno neppure la funzione di profumo, ma solo quella del reddito.
Naturalmente la pubblicità non è daccordo con queste affermazioni.

3)
I denti del giudizio non fanno stortare gli altri denti.
Questo sembra oggi appurato dalla ricerca scientifica.
L'effetto "stortamento" sembra apparentemente logico, ma troppe volte abbiamo visto denti che continuano a stortarsi dopo aver tolto i denti del giudizio.

4)
La punta dei denti appiattita nonè una scheggiatura, ma una faccetta di usura dovuta a cause funzionali della sua malocclusione (cattiva chiusura delle arcate dentali fra loro).


5)
Riguardo al "pezzettino di smalto" staccato non abbiamo gli elementi per valutare la situazione.
E' un pezzettino che si è staccato così, di botto, o si è lentamente usurato?
Conserva il frammento che si è staccato?
La lesione è stretta e profonda o ampia e poco profonda?
Non sono in grado quindi di esprimermi su questo aspetto in mancanza di dati oggettivi.
Lesioni al colletto dei denti sono comunque associate alle malocclusioni.

6)
Lo smalto dei denti è trasparente, non è bianco.

7)
Non può essere indicata nessuna causa di "smalto debole" perchè non è detto che lei abbia lo "smalto debole".
Comunque, anche se lei avesse effettivamente lo "smalto debole", non sarebbe una malattia, ma una caratteristica, come quella di essere alti 150 cm o 190 cm.

8)
L'apparecchio lo si mette, se il dentista lo ritiene opportuno, per correggere la malocclusione della bocca nel complesso (non solo per i denti storti).
Non può naturalmente decidere lei se mettere o meno l'apparecchio, ma il dentista.
Lei ovviamente potrà, assumendosene gli oneri, rifiutare le cure propostele.
E, comunque, l'apparecchio non stacca lo smalto, che è tenacemente, ma tanto tenacemente, attaccato alla dentina.

Spero di esserle stato di aiuto.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente
Grazie a tutti per le informazioni, sopratutto grazie al Dr.Sergio Formentelli che mi ha chiarito tutto in modo esauriente. Sul colore dei denti e da ciò posso dire che tutto sommato sono puliti, tranne un pò di giallo fuori sul colletto che però va via con la pulizia che dovrò fare.
Per il colluttorio allora mi devo essere sbagliato a nominarlo tale, praticamente non profuma, è un disinfettante d'acqua ossigenata e alcol, e ora mi chiedo se potrei fare una miscela in casa senza doverlo comprare.

Rispondendo alle Sue domande: il pezzettino si è staccato tutto in una volta mentre lavavo i denti, stessa cosa per il pezzettino più piccolo sul dente accanto (nessun dolore o sensazione e nessun peggioramento). Non conservo il frammento perchè me ne accorsi dopo aver sciacquato la bocca e quindi è finito nel lavandino (il pezzetto più grande è 3mm X 1mm); per la profondità praticamente ora c'è la dentina scoperta. Non ho mai avuto problemi con i due incisivi centrali superiori e il fatto che anche lei conferma che lo smalto è tenacemente attaccato mi fa rimanere un pò perplesso.

p.s. giusto per curiosità, le persone che hanno i denti bianchissimi (come questi https://it.wikipedia.org/wiki/Incisivo_centrale_superiore), a prescindere che sia una caratteristica individuale come l'altezza, da cosa è dovuto(fisiologicamente)??

Grazie mille per la pazienza, considerate che non vivo in Italia e parlare con voi nella stessa lingua mi aiuta a chiarire.

Cordiali Saluti.

[#6]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Partiamo dal fondo, dai denti bianchissimi.
Ci sono alcune possibili spiegazioni: la prima, la più semplice si chiama Photoshop.
La seconda si tratta di una fotografia eseguita con una forte illuminazione con luce bianca.
La terza di uno sbiancamento portato avanti così a lungo da far perdere la naturalezza dei denti e dargli un aspetto "bianco-latte", degno della peggiore dentiera.

Per i pezzi che si sono scheggiati, impossibile risponderle senza una visione diretta.
Andrebbe controllata l'occlusione, perchè sembrerebbe una scheggiatura dovuta a sfregamenti anomali dei denti fra loro (malocclusione?).

Colluttorio: non si è sbagliato.
La miscela che lei ha descritto non serve a nulla né prima né dopo per l'igiene orale quotidiana.
Potrebbe essere utile (alle opportune concentrazioni, probabilmente molto più alta di quelle del prodotto in questione) solo dopo un intervento chirurgico alle gengive o una pulizia del tartaro, ma non in altri momenti.
Naturalmente, la pubblicità sanitaria non è daccordo.
La la pubblicità sanitaria le ditte la fanno al cliente finale, che non ha conoscenze scientifiche per distinguere il fumo dall'arrosto; la facessero ai dentisti, si troverebbero spesso qualcuno che gli ride in faccia.
Io, ad esempio, non mi farei nessun problema a ridere in faccia al rappresentante se mai volesse venire ad "informarmi"...
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)