Utente 179XXX
Gentile Dottori,

l'altro ieri sono stato sottoposto ad un piccolo intervento di implantologia di un sesto inferiore e a distanza di 2 giorni la parte 'trattata' si è gonfiata ma non mi fa male sempre che non la tocchi, anzi a dire il vero sembra che sia un pochino più gonfia di ieri. Volevo sapere se tutto ciò è normale e in quanto tempo il gonfiore si riassorbirà del tutto. Il mio dentista dice che la ferita sta guarendo in modo 'egregio' però un pochino sono preoccupato. Vi informo inoltre che sono sotto copertura antibiotica da lunedì pomeriggio

saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo M. Brotto

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
Un po di gonfiore è normale. l'entità e la durata dipende dalla quantità di sangue (ematoma) che si è raccolta in seguito all'intervento. Se è sotto copertura antibiotica può stare tranquillo. In genere tutto si risolve nel giro di una settimana. Buona giornata.
Dr. Pietro Paolo M. Brotto

[#2] dopo  
Dr. Bruno Marcelli

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Dopo ogni intervento sui mascellari, anche un'estrazione, residua sempre una tumefazione che è variabile e dipende dall'entità del trauma. Nel caso di un impianto il trauma osseo produce una risposta infiammatoria che è massima il giorno dopo l'intervento e si riassorbe nei giorni successivi. Continui la terapia medica e vedrà che nel giro di 3 giorni tutto dovrebbe rientrare nella norma. Cordialmente, Dott. Bruno Marcelli

[#3] dopo  
Utente 179XXX

gentili Dottori

grazie per la vostra celere risposta, in effetti ho già notato una diminuzione del gonfiore, ma io ero anche preoccupato perchè sono un forte fumatore ed in tutte le pagine web visitate ho letto che per i fumatori il rischio è sicuramente più alto.

[#4] dopo  
Dr. Marco Capozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
LECCE (LE)
MATINO (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Dopo interventi di implantologia o piccola chirurgia orale è normale avere un moderato gonfiore che può aumentare sino a circa due giorni dopo l'intervento. Successivamente il gonfiore diminuisce sino alla guarigione. E' comunque necessario che passino alcune settimane prima che il tessuto gengivale riacquisti la consistenza ed il colore tipico, ma senza altri gonfiori o dolori. E' necessaria una igiene scrupolosa e l'uso di un collutorio.
Per il caso specifico, essendo necessaria una visita, le consiglio di seguire i consigli del suo dentista ed eventualmente di farsi rassicurare (la fiducia è essenziale).
cordiali saluti
Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com
mailto: dentista.salento@gmail.com

[#5] dopo  
30150

Cancellato nel 2008
Un leggero gonfiore sicuramente rientra nella norma........il fumo invece potrebbe dare preoccupazioni in futuro.
Il tabagismo e' sicuramente una delle controindicazioni " relative " alla implantologia.
Suggerirei comunque di diminuire il numero delle sigarette giornaliere......non son quante ne fuma ma se gia' lei si definisce un forte fumatore !!!!!!

Cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti

28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
TRIESTE (TS)
CIVIDALE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Confermo quanto affermato dal Dott. Tedeschi, ma in realtà consiglierei all'utente 17901 l'astensione totale dal fumo di sigaretta o alternative varie, sia per quanto riguarda l'effetto negativo sul trattamento implantologico che sul cavo orale (per non dire dei polmoni)!
Dott. Antonio Maria Miotti

[#7] dopo  
Dr. Elio Chello

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Dopo un intervento di implantologia è quasi nella norma che la parte si gonfi o sopraggunga una leggera tumefzione, soprattutto per interventi sul mandibolare. La copertura antibiotica che Le è stata prescritta ed il tempo, accompagnati da uso di colluttorio, consentiranno una guarigione totale.


Cordiali Saluti

Dott. Elio Chello
Dott. Elio Chello

[#8] dopo  
Dr. Gianfranco Ales

16% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2007
Generalmente il gonfiore inizia il giorno dopo l'intervento per iniziare a sgonfiarsi dopo il terzo giorno;pertanto sotto copertura antibiotica per ora nulla di preoccupante, al prossimo controllo programmato, il suo dentista potrà valutare il decorso post- operatorio ed intervenire di conseguenza.
Dr. Gianfranco Ales

[#9] dopo  
Dr. Leopoldo Maini

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROVERETO (TN)
ALA (TN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Tutto quanto da lei riferito rientra nella norma. Si fidi di più del suo dentista ! che senz'altro è un ottimo professionista, e si meriterebbe pazienti più fiduciosi.
In quanto al fumo rappresenta un fattore prognostico sfavorevole per l'implantologia quindi smetta al più presto, se non per i suoi polmini, lo faccia per i suoi denti !
saluti
Dott. Maini Leopoldo
La risposta ha carattere puramente informativo.
www.dottmaini.it

[#10] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino

16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Il gonfiore è normale.
Se è sotto copertura antibiotica può stare tranquillo. In genere tutto si risolve nel giro di una settimana. Buona giornata
Dr Enio Dell'Artino
Viale Lavagnini, 45 Firenze
Via Colombo 16/b Scandicci Fi
tel 055 481829 - 499646

[#11] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente, per inserire l'impianto, il collega ha effettuato un lembo esteso?(per capirci, ha scollato molto la gengiva, e l'intervento è durato molto?) Se così non è, Ahimè, sono sempre controcorrente, il gonfiore della zona, per una tecnica implantare effettuata lege artis, non è poi così normale, soprattutto se accompagnato a dolore. Si faccia subito controllare dal collega!
Auguri
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#12] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gentile Utente,
sono d'accordo con la risposta del dott.Muraca. Reputo cher in un caso come il suo, ma comunque in qualsiasi caso, sia necessario avvertire il collega che l'ha sottoposta all'intervento chirurgico dei sintomi che lei riferisce e quindi fissare un appuntamento per un controllo.
Infine, il fumo rappresenta una delle controindicazioni relative all'intervento implantare e, più in generale, alla programmazione di una riabiltazione implanto-protesica, sia per gli effetti diretti sulle mucose che per quelli su tutto l'organismo (dei quali sarà sicuramente stato informato dal collega odontoiatra prima di essere sottoposto all'intervento).

Distinti saluti
Massimo Maranzano
Distinti Saluti

Massimo Maranzano
www.maranzano.com

[#13] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
Un pò di gonfiore in seconda giornata, ma anche in 3, 4a o 5a è statisticamente normale, per cui non si preoccupi assolutamente.
Oggi lein dovrebbe essere in 5a giornata, e il gonfiore dovrebbe (sempre statisticamente parlando) ridursi.
Molte cose possono contribuire all'instaurarsi di questo piccolo problema, molte cose di peso trascurabile e transitorio.
Il suo dentista l'ha vista, e ha dedotto che sta guarendo in modo "egregio".
Non ho nessun elemento, stando al suo racconto, per dubitarne.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)