Utente
Gentili dottori, da oltre tre mesi sto cercando di risolvere un mal di denti che si estende su diversi denti dell'emiarcata inferiore sx. Sono seguita da un odontoiatra di fiducia che mi segue da diversi anni, vorrei continuare a dar lui fiducia ma ho bisogno di un parere esterno perchè al momento non si è trovata una soluzione al mio problema. Provo a spiegare: a gennaio inizio a sentire dolore nell'emiarcata inferiore sx, non localizzabile su un dente specifico, non sono visibili carie, il 7, 6 e 5 dente hanno delle vecchie otturazioni bianche abbastanza profonde. Il dentista effettua un'ortopanoramica ma non emerge nulla di patologico. Procede con varie prove(percussione, caldo freddo ecc e emerge particolare sensibiltà/dolore alla percussione del 7. Procede con la rimozione dell'otturazione e sotto non c'è nulla di strano, esegue una medicazione provvisoria, ma il dente duole molto per 2 giornie il 26 gennaio procede con la devitalizzazione (pulpite). Dopo la devitalizzazione il dente duole per almenmo 20 giorni nonostante la lastrina endorale mostri che la devitalizzazione è perfettamente riuscita. Appena passa il dolore al 7 rincomincio a sentire dolore su tutta l'emiarcata ma spostato verso il canino, così dopo le solite prove strumentali il dentista decide di rimuovere l'otturazione del 6, sotto c'è un "principio di carie" (non so se sia il termine giusto), la pulisce e dopo qualche giorno sto meglio. Ma anche questa volta dopo 2 giorni sto di nuovo male, il dolore è spostato dal premolare verso il centro della bocca, anche questa volta il dentista rimuove l'otturazione del 5, sotto non ci sono carie ma l'otturazione "è saltata" via con estrema facilità, sotto si era creata una specie di camera d'aria con probabile invasione di batteri, conclusione anche questo dente è stato medicato e dopo un giorno di dolore il 4 aprile è stato devitalizzato. Ad oggi sono passati 17 giorni da quest'ultimo intervento e il 5 continua a dolere, non solo alla pressione ma in modo continuativo, a volte ho la sensazione di fastidio anche sul 6 (con otturazione provvisoria) e 7(devitalizzato il 26 gennaio). In più inizia a dolere anche il 4. Aggiungo che ho già fatto 3 cicli di amoxicillina e preso tanti antiffiammatori. Sono disperata e vedo che il mio odontoiatra inizia ad essere in difficoltà. Secondo voi cosa sta succedendo alla mia bocca?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Marcello Fantini

28% attività
4% attualità
12% socialità
LANCIANO (CH)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La prima cosa che dovrebbe fare, se non ce l'ha già, è una panoramica recente. Potrebbe trattarsi anche di una pulpite di un dente mandibolare di destra o addirittura mascellare superiore. Talora l'eruzione difficoltosa del dente del giudizio può dare dolore nevralgico. Più difficile che si tratti dell'infiammazione di una tasca parodontale.
È un po' difficile sapere senza dati oggettivi di cosa si possa trattare.
Un saluto e buona Pasqua.
Dr. Marcello Fantini
Chirurgia orale - Implantologia

www.studiofantini.jimdo.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dr Fantini,
la panoramica è precedente all'ultima devitalizzazione quindi in effetti, anche se è recente, potrebbe essere cambiato qualcosa nel frattempo. I denti del giudizio mi sono stati estratti diversi anni fa....domani ho appuntamento dal dentista vediamo se rifà una panoramica o prende in considerazione l'arcata superiore.
Grazie ancora