Utente
salve.il mio dentista mi voleva fare un 'intervento chirurgico per portare indietro mascella e mandibola,però leggendo un altro consulto su questo sito ho letto che un dottore diceva che prima dell'intervento si doveva fare un trattamento pre chirurgico.quali sono i rischi facendo l'intervento senza trattamento pre-chirurgico?

[#1]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
chirurgia ortognatica e ortodonzia sono discipline interconnesse difficile se non impossibile riuscire a ripristinare una corretta occlusione solo agendo chirurgicamente sulle basi ossee. Parlo naturalmente senza averla visitata ne aver visionato la sua documentaione radiografica. Senta un altro parere.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente
diciamo che in realtà già i denti sono allineati poichè è da 3 anni che porto l'apparecchio.mi potrebbe spiegare in cosa consiste il trattamento pre chirurgico,qualè la sua finalità e perchè senza di esso è impossibile ottenere una occlusione corretta?

grazie,
egregi saluti

[#3]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
L'ortodonzia prechirurgica non ha lo scopo di allineare (il fatto che siano allineati adesso non è affatto un vantaggio) i denti ma di preparare le arcate alla successiva fase chirurgica. Si è parlato di questo anche in un altro recente consulto, provi a darci un'occhiata troverà di certo altre informazioni utili.

https://www.medicitalia.it/consulti/odontoiatria-e-odontostomatologia/228994-la-maloclusione-scheletrica.html

saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente
Ho letto il consulto di cui sta parlando ma non vi è spiegato ciò che mi interessava sapere,cioè:in cosa consiste il trattamento pre-chirurgico(ovvero se consisteva nell'uso di qualche particolare tipo di apparecchio o altro)quanto tempo durava,qual'era la sua finalità e quali rischi si correva a fare l'intervento senza di esso.

grazie per il suo tempo,

egregi saluti.

[#5]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Se è tre anni che porta l'apparecchio, lei ha già, con tutta probabilità, già effettuato il "trattamento pre-chirurgico".

Che consiste, per l'appunto, in una preparazione ortodontica.
In sostanza, i denti vengono spostati "dove dovrebbero trovarsi" dopo l'operazione.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Il trattamento ortodontico prechirurgico consiste nell'eliminare i "compensi" che la natura ha cercato di porre per mascherare in una certa qual maniera la malocclusione di base.
Provo a spiegarmi meglio facendo un esempio: se la malocclusione di base consiste in una seconda classe scheletrica (mascellare superiore spostato in avanti rispetto alla mandibola) probabilmente i denti superiori saranno inclinati verso il palato per "compensare", appunto, questo avanzamento del mascellare superiore. In questo caso l'ortodonzia prechirurgica consiste nell'inclinare secondo un asse corretto i denti dell'arcata superiore peggiorando dunque in una fase preliminare la situazione occlusale che vedrà il miglioramento voluto solo con la successiva chirurgia ortognatica che riposizionerà le basi ossee correttamente (basi ossee sulle quali ora i denti saranno inclinati secondo un asse corretto e funzionalmente stabile). Alla chirurgia segue una ulteriore fase ortodontica di rifinitura.
Alla fine di questo iter se tutto è stato condotto correttamente il risultato sarà perfetto, o almeno è a questo che si mira.
Dubito che abbia fatto nei suoi 3 anni di trattamento ortodonzia prechirurgica se all'inizio del piano di trattamento l'ortodontista non aveva valutato insieme a lei e al chirurgo maxillo facciale l'indirizzo preciso da dare alla sua terapia. Son cose che si stabiliscono dall'inizio e lo si deve ben sapere in quanto appunto le finalità di una ortodonzia fine a sè stessa e di una ortodonzia prechirurgica sono molto diverse: la prima mira ad ottenere una buona occlusione, un buon allineamento e una buona relazione tra le due arcate, la seconda ha come scopo quello di spostare correttamente i denti all'inteno dell'arcata senza prendere minimamente in considerazione i rapporti che si vengono a creare tra le due arcate rapporti che saranno poi sistemati chirurgicamente.
Son consapevole che il discorso sia articolato in quanto tanti tecnicismi e concetti son difficili da spiegare a parole. Purtoppo non riesco a spiegarmi meglio di quanto non abbia fatto.
Spero di non averla confusa ulteriormente.
Saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#7] dopo  
Utente
no anzi si è spiegato benissimo,grazie mille per il vostro aiuto.

egregi saluti.

[#8] dopo  
Utente
un ultima informazione per favore:quanto dura il trattamento pre chirurgico e ormai sarebbe troppo tardi per farlo?

[#9]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Non si può dire quanto durerà il trattamento senza una visita.
Se ha la pazienza per ricominciare non è mai troppo tardi, se poi sarà conveniente nel suo caso da un punto di vista funzionale ed estetico sottoporsi ad un trattamento ortodontico-chirurgico potrà saperlo solo affidandosi e facendosi consigliare da uno specialista preparato che avrà la possibilità di visitarla e studiare la sua documentazione radiografica.
Saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#10]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Nel mio intervento # 5 ho già risposto alla sua domanda.

<<Se è tre anni che porta l'apparecchio, lei ha già, con tutta probabilità, già effettuato il "trattamento pre-chirurgico".
Che consiste, per l'appunto, in una preparazione ortodontica.
In sostanza, i denti vengono spostati "dove dovrebbero trovarsi" dopo l'operazione.>>

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#11] dopo  
Utente
se ho ben capito di cosa si tratta il trattamento pre chirurgico,dopo di esso i denti, in pratica ,dovrebbero essere inclinati verso il palato(risultando quindi storti)in attesa che con l'intervento si sposti indietro anche l'osso.Ora,se questo è giusto,non è il mio caso,in quanto i miei denti sono perfettamente dritti.é giusto o ho capito male?

[#12]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Ha capito bene.
I denti sarebbero inclinati (verso il palato o verso l'esterno non possiam saperlo se non sappiamo la malocclusione di base) e con una distanza interarcata probabilmente peggiorata rispetto all'inizio del trattamento.
Io credo (dall'idea che mi son fatto basandomi sul suo racconto) che lei non abbia fatto ortodonzia prechirurgica ma potrei sbagliare.Per togliersi ogni dubbio chieda a chi ha eseguito il trattamento noi con un consulto via web non possiamo certo saperlo con certezza.
Saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#13]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Il trattamento pre-chirurgico, in parole diverse da quelle da me già espressi, consiste nello spostare i denti (con l'ortodonzia) in una posizione idonea in modo che, dopo l'operazione, si trovino in una posizione più o meno già a posto.

Ignorando totalmente quale è il tipo di terapia chirurgica programmata, non sono assolutamente in grado di dirle se devono essere sventagliati in avanti, inclinati indietro, dritti...

Non ho NESSUN ELEMENTO per poter anche sospettare che il trattamento ortodontico che lei ha effettuato finora non sia stato volto ad ottenere questo risultato.

Quindi, a meno che lei non ci dia qualche elemento contrario, e per i dati che lei ha fornito finora, lei ha effettuato un trattamento ortodontico pre-chirurgico.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#14]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Ciò che invece mi porta a dire che lei con tutta probabilità NON HA FATTO ORTODONZIA PRECHIRURGICA si riassume in un punto fondamentale:
Non ha mai detto di esser stata visitata a inizio trattamento (in fase di programmazione) da un CHIRURGO MAXILLO FACCIALE che avrebbe dovuto vederla e studiare il caso insieme all'ORTODONTISTA che con lui poi avrebbe dovuto agire in un lavoro di equipe.
Il trattamento chirurgico ortodontico non si improvvisa è basato su una rigorosa sequenza di tappe terapeutiche che richiedono preparazione e un lavoro di concerto tra specialisti. In un'epoca in cui il CONSENSO INFORMATO muove qualsiasi atto diagnostico-terapeutico, anche in virtù dei disagi derivanti dai lunghi tempi operativi di un tattamento ortodontico-chirurgico e dal "discomfort" di una chirurgia che non è comunque una chirurgia "da poltrona odontoiatrica" , mi appare quanto meno INVEROSIMILE che lei abbia fatto ortodonzia pre-chirurgica e adesso non ne sia a conoscenza.
Questo è il mio pensiero, sempre con il massimo rispetto di chi la pensa diversamente.
Saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#15]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, nella sua richiesta lei ha affermato che si vuole portare indietro mascella E mandibola.

Quando si deve portare indietro la sola mandibola, dopo l'ortodonzia pre-protesica i denti inferiori resteranno inclinati un pò in avanti, più di prima.
Quando bisogna portare indietro la sola mascella, i denti superiori saranno un pò sporgenti, più di prima.
Quando bisogna portare indietro sia mascella che mandibola, dopo l'ortodonzia preprotesica i denti sopra e sotto saranno abbastanza allineati fra di loro.

Probabilmente il dr. DI Iorio, collega molto preparato, non ha controllato la sua domanda iniziale, in cui lei descrive sommariamente il tipo di operazione in programma.

Nel suo caso, i denti saranno, dopo l'ortodonzia pre-protesica, abbastanza allineati.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#16] dopo  
Utente
è vero che per fare l'intervento si deve aspettare la fine della fase di crescita(quindi almeno i 21 anni)?

[#17]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
SI.


Lei ha comunque 23 anni, ed ha finito la crescita.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#18] dopo  
Utente
si.era solo una mia curiosità.

[#19]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Caro utente mi scusi, ma ho letto velocemente il Suo post ed ho capito che vuole fare ortodonzia perché vorrebbe modificare la sua estetica (scrive che ha i denti perfettamente allineati). Non ho capito quando ha cominciato a parlare con il suo dentista di chirurgia maxillofacciale? All'inizio della terapia ortodontica o dopo un certo periodo di tempo?
Saluti
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#20] dopo  
Utente
alla fine del trattamento.infatti fra massimo 2 o 3 mesi dovrei levare l'apparecchio fisso e iniziare a usare quello di mantenimento.

[#21]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Informazione necessaria. Vediamo se ho capito bene, Lei ha fatto una radiografia laterale del cranio (oltre alla "panoramica") sulla quale il collega ha misurato distanze ed angoli ed in base a questi si è dato un obiettivo con Lei, senza parlare di chirurgia. Alla fine dell'ortodonzia, gli obiettivi prefissati erano stati raggiunti? Oppure visto che non erano stati raggiunti avete cominciato a parlare di chirurgia?
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#22] dopo  
Utente
secondo lui gli obbiettivi sono stati raggiunti.Però io volevo appiattire il profilo e qiundi avevo richiesto di fare l'intervento.

[#23]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Probabilmente ha ottenuto ciò che era possibile con l'ortodonzia, se non gli basta, probabilmente dovrà fare ortodonzia preprotesica. Quindi forse l'ortodonzia si dovrà rifare, scelga il chirurgo maxillofacciale e concordi con lui il piano di trattamento ortodontico.
Saluti
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum