Utente 809XXX
Buongiorno,
avrei da sottoporVi un consiglio per un male al dente che non mi sta facendo più fare vita.
A metà dicembre ho iniziato ad avere dolori al dente molare destro che era gia stato devitalizzato. Cosi chiamando il dentista per prendere appuntamento mi è stato consigliato di prendere augmentin per circa giorni e oki per fare alleviare perchè dati i sintoimi che ho riporatoi al dentista si era sospettato di un ascesso. In data 23 dicembre sono stato dal dentista che mi ha detto che il mio dente era stato devitalizzato dieci anni fa con del materiale scadente e che adesso vi è un infezione. Mi ha pulito il dente tramite una specie di aghi me l'ha disinfettato e me lo ha richiuso con della pasta bianca (tipo das). Li per li dolore era forte ma con l'aulin sembrava essere passato. Mi ha dato appuntamento al 13 gennaio.
In data 26 dicembre in urgenza per il forte mal di denti (non ho dormito la notte del 25 per il dolore, dopo che nemmeno l'OKI ormai mi aveva fatto effetto) sono andato da un altro dentista che era aperto per le emergenze e mi ha aperto il dente, togliendo la pasta bianca, e mi ha ridisinfettato il dente. Il dolore non è passato e nemmeno l'OKi ormai faceva nulla. Cosi il 27 dicembre sera (non ero piu per lavoro nella mia città) non sapendo cosa fare per il mal di denti sono andato al Pronto Soccorso dove mi ha visitato un dottore (credo dentista, ma non ne sarei al 100% sicuro) e sulla base dei raggi, i terzi in 3 giorni, mi ha consigliato di togliere il dente, non appena fossi rientrato nella mia città. Mi ha dato toradol, cortisone e mi ha consigliato di prendere l'antibiotico augmentin (ma avevo già iniziato a prenderlo il 27 mattina perche avevo chiamato il mio dentista e mi aveva detto che se non passava potevo cominciare a prendere l'antibiotico).
Ieri sera di nuovo dolore, forte acuto che dava fitte alla testa all'orecchio e alle tempie, cosi ennesimo dentista (mi sono rifiutato di tornare al PS), quest'ultimo (mi sembrava il più preparato di tutti quelli che ho visto), mi ha detto che dai raggi risulta che io abbia un granuloma sul dente devitalizzato. Mi ha detto di aumentare la dose di antibiotico, mi ha detto che se il dolore è sempre acuto di prendere toradol, e un protettore gastrtico. Oggi al terzo giorno di antibiotico va un filino meglio, ho sempre molte fitte quando non sono effetto antidolorifico. Questo dentista mi ha detto che l'estrazione è l'ultima spiaggia e che vuole vedere se l'infezione passa tramite antibiotico. Quello che voglio sapere io è: è normale che mi faccia questo mal atroce il dente e che mi arrivi fino alle tempie e l'orecchio? . Quando comincerà a fare effetto l'antibiotico. Il dolore mi sta facendo impazzire. Una eventuale estrazione risolverebbe questo dolore?
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta,
Confido nel vostro aiuto
Paolo

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
"è normale che mi faccia questo mal atroce il dente e che mi arrivi fino alle tempie e l'orecchio?" Si, è possibile.
"Quando comincerà a fare effetto l'antibiotico." Se l'antibiotico è quello giusto a combattere i batteri responsabili del suo quadro infettivo in genere in 3-4 giorni le cose andranno meglio. Dovrà poi comunque continuare a prendere l'antibiotico seguendo la indicazioni del dentista che le ha fatto la prescrizione.
"Una eventuale estrazione risolverebbe questo dolore? " Si come del resto una devitalizzazione corretta ragion per cui se il dente si può salvare è proprio quella la strada da percorrere.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 809XXX

Gentile Dottore,
la ringrazio. Per tanto se dopo 5/6 giorni l'augmentin non fa effetto, dovrei contattare il mio dentista e chiedergli a quale altro antibiotico dovrei prendere. Il Toradol è molto pesante secondo lei posso prenderlo ancora per un paio di giorni (ne prendo uno ogni 8 /10 ore). Le fitte alla guancia e i le fitte all'orecchio sono quelle che mi danno più fastidio, non riesco a dormire ne a lavorare.
E' normale che l'oki non mi abbia fatta effetto?

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il Toradol ha senza dubbio un'efficacia analgesica ed antinfiammatoria superiore all'Oki.
I farmaci vanno prescritti da un medico dopo visita e anamnesi, segua alla lettera la prescrizione che le è stata fatta e in caso di dubbi ricontatti il medico che le ha effettuato la visita e le ha segnato la terapia.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 809XXX

Buongiorno un'altra notta è passata e sebbene non abbia utilizzato il toradol è andata con fitte acute. Insomma non so più che fare. Ho utlizzato molto ghiaccio sulla guancia. E li per li mi sono abituato al dolore. Appena stamane ho preso l'antibiotico è andata quasi peggio la prima ora e mzza sono stato molto male. Poi il dolore si è calmato. Ma è sempre gonfio e di tanto in tanto ho delle fitte. A questo punto mi chiedo se dovrei chiamare il mio dentista e dirgli che dopo 3 giorni di antibiotici che nn mi hanno fatto passare l'infezione, nbon dovrei cambiare o antibiotico o procedere immediatamente con l'estrazione?. Quello che voglio sapere è se il dolore passa prima o poi? E' possibile che il mio dentista prolunghi la cura dell'antibiotico? Vi prego di aiutarmi, Paolo

[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
La cosa giusta da fare e richiamare il dentista che la sta curando informarlo della situazione, possibilmente farsi visitare per valutare l'evoluzione del quadro clinico e attenersi a quelle che saranno le sue indicazioni.
Da consulti on line può ricevere purtroppo solo consigli e informazioni non certo la risoluzione di problemi che richiedono un approccio clinico diretto.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#6] dopo  
Utente 809XXX

Salve,
la situazione pare essere degenerata. Il 2 gennaio mi trovavo a Kiev per lavoro e preso dal mal di denti non ce l ho piu fatta e mi sono recato in uno studio dentistico locale. Il dentista mi ha detto che mi si stava curando il dente sbagliato e che il dollore proveniva da una pulpite acuta ed è per questo che i farmaci non stavano piu facendo effetto. Dopo avermi aperto i canali e versato la medicina, il dente è stato chiuso con una otturazione provvisaria. Il problema è ad oggi sento ancora gli effetti dell'anestesia sul labbro e il dente non è ancora passato. Tira sempre. Domani in urgenza vedro il mio dentista. Ma esistono degli anestetici che sono in grado di durare per cosi tanto tempo? E' normale?